Il 23 gennaio Alla Biblioteca Comunale di Enna “Una moneta chiamata fiducia”, il nuovo libro del giornalista Daniel Tarozzi.

Alla Biblioteca Comunale di Enna “Una moneta chiamata fiducia”, il nuovo libro del giornalista Daniel Tarozzi.

Giovedì 23 gennaio, alle ore 18:00, presso la Biblioteca Comunale di Enna, Zanni Cinema, Officina AgroCulturale Cafeci, Donne In Campo – CIA, il Gruppo Permacultura – Enna, il Gruppo d’Acquisto Monti Erei, presentano UNA MONETA CHIAMATA FIDUCIA, il nuovo libro Daniel Tarozzi, Ed. Chiarelettere.

Daniel Tarozzi è giornalista, scrittore e documentarista. Ha lavorato in televisione e ha progettato e diretto diversi giornali web sin dal 2003. Tra questi “Terranauta” e “Il Cambiamento”. Dal 2012 gira l’Italia in camper, treno e a piedi alla ricerca di persone che stanno concretamente cambiando in meglio il paese. Da questo lavoro sono nati libri, documentari, spettacoli teatrali e un giornale web, “Italia che cambia”, di cui oggi è direttore editoriale. Il suo nuovo libro, “Una moneta chiamata fiducia”, racconta di un’altra economia, più etica e meno “canaglia”. A dimostrazione di ciò vi sono le esperienze ripercorse nel testo, tra cui la straordinaria avventura di Sardex.net, la moneta complementare divenuta un esempio per il mondo.

“Vorrei che lo leggessero i miei soci, i miei amici, i miei parenti – scrive Daniel –, i lettori e le lettrici di Italia Che Cambia, gli scoraggiati, chi pensa che non si possano realizzare le cose, chi è appassionato di monete, economia, finanza. Chiunque voglia sapere come da un minuscolo paese della Sardegna si possa progettare – senza nessun capitale iniziale – uno strumento in grado di trasformare in meglio l’economia del proprio Paese, arrivando ad assumere decine di persone e a replicare la propria idea nei modi e nei mondi più disparati. Vorrei che lo leggessero i giovani alla ricerca di ispirazione, i sardi che pensano di vivere in un territorio arretrato, insomma chiunque voglia cambiare se stesso e il mondo”.
La cosiddetta “economia della fiducia” è una rete di cittadini, imprese, associazioni, messe in relazione tra loro attraverso uno strumento innovativo, che si basa sulla reciprocità, mutuo credito, innovazione. Ecco qui ricostruita l’ncredibile avventuea di cinque giovani imprenditori sardi che nel 2019 s’inventano sardex, una nuova moneta complementare, per aiutare piccole e grandi aziende in difficoltà. Un successo strabiliante: 4000 imprese, mezzo miliardo di crediti transati, un milione e duecentomila transazioni, più di 350 milioni di euro di giro d’affari complessivo. Una storia che nasce in Sardegna e si diffonde in tredici regioni italiane, e nel mondo, indicando un possibile modello di integrazione all’attuale sistema economico e monetario. La ricostruzione di Tarozzi permette di comprendere come la moneta abbia il potere di ridisegnare l’economia in quanto metro di scambio universale, per riannodare il tessuto sociale di comunità schiacciate sotto il peso della crisi economica, mettendo al centro la sostenibilità sociale e ambientale. Perché le persone sono il più grande capitale che abbiamo e la moneta è il modo per tenerle unite e aiutarle.

Visite: 595

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI