“I PIP siciliani rischiano di essere i nuovi “esodati”

“I PIP siciliani rischiano di essere i nuovi “esodati” a causa della
situazione di incertezza normativa che si è creata dopo che il Governo
nazionale ha sostenuto la incostituzionalità della legge regionale che
prevede il transito in Resais.”

Lo dichiara Marianna Caronia, che proprio per evitare questo rischio,
ieri ha sostenuto all’ARS un emendamento al testo della legge sulle
variazioni di bilancio che permetterà di garantire comunque a questi
lavoratori la permanenza nel bacino dell’ex emergenza Palermo e quindi
una garanzia di reddito.
In sostanza, i PIP che in questi giorni stanno chiedendo il transito
in RESAIS, avranno la garanzia della possibilità di rientro nel bacino
dell’ex emergenza, nel caso in cui la Corte Costituzionale dovesse
stabilire la nullità della norma che appunto aveva permesso il
passaggio nel bacino regionale.

“Mi aspetto da parte dell’Aula e del Governo – afferma Caronia – il
pieno sostegno a questa iniziativa perché la Sicilia e gli enti locali
non possono permettersi né l’interruzione dei servizi svolti dai PIP
né una nuova fonte di emergenza sociale”

Visite: 135

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI