I giovani di Confagricoltura di tutta Italia si incontrano a Mondello

Giovani di Confagricoltura nel loro incontro nazionale a Mondello (Palermo) stanno tratteggiando il futuro del settore agricolo, che vogliono young, smart e innovativo. “L’agricoltura — ha sottolineato il presidente Anga Raffaele Maiorano — ha bisogno di rinnovarsi e ammodernarsi, ha bisogno di tecnologie adeguate, di ricerca applicata, di meccatronica, di sperimentazione”.

Che I’agricoltura, almeno come idea romantica, continui ad affascinare i giovani non c’è dubbio. Cosi come è certo che l’agroalimentare sia smart e che le imprese agricole italiane condotte da giovani siano tante. “Ma non è sufficiente. L’Italia e I’agricoltura, insieme, possono fare il salto di qualità. E riusciranno a farlo se coglieranno e sfrutteranno — continua Maiorano — I’effetto Expo. II che significa sfruttare il successo del made in Italy e fare sistema, anche attraverso partnership trasversali”.

L’agricoltura giovane è il futuro di un settore, che è sempre più fondamentale per il Paese, I’Europa, il mondo. Ma esiste davvero una nuova generazione di agricoltori? Ci sono start up agricole? A queste domande rispondono i 120 giovani imprenditori agricoli di Confagricoltura, riuniti a Mondello (Palermo) per il Ioro XVI Convegno Quadri: “Punta in alto. Punta sugli strumenti giusti”.

“Il titolo che abbiamo voluto dare al nostro incontro non si limita ad essere accattivante — mette in evidenza il presidente Anga Raffaele Maiorano — ma vuole essere la dimostrazione che é possibile dare un’alternativa agricola ai tanti giovani che partono dall’Italia per realizzarsi. Nonostante le aziende agricole condotte dagli “under 35” siano calate, secondo Ie proiezioni del centro studi di Confagricoltura del 7,54% nel 2015, rispetto al 2014”.

Un dato negativo? “Non direi — precisa Maiorano — perché a questa contrazione delle imprese individuali si affianca un aumento delle società agricole. Ciò significa che il futuro é delle imprese più strutturate e innovative, quelle dove si insedia un giovane e quelle dove I’occupazione tiene, anzi aumenta”. Per questo, nella due giorni palermitana, i giovani di Confagricoltura sono impegnati ad analizzare i vari contesti nei quali I’impresa agricola si trova ad operare, per proporre un modello economico, praticabile, innovativo, per I’agroalimentare nazionale.

Visite: 322

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI