I FIGLI DELL’OFFICINA PARLAMENTE è il nuovo album fuori il 7 dicembre per Musicraiser

I FIGLI DELL’OFFICINA
PARLAMENTE è il nuovo album
fuori il 7 dicembre per Musicraiser

PARLAMENTE è il nuovo album dei I FIGLI DELL’OFFICINA. Anticipato dal singolo omonimo, il disco è in uscita il 7 dicembre per Musicraiser e segue il debutto di Io Non Ho, primo capitolo discografico della band in equilibrio tra folk-rock popolare, rifinizioni balcaniche e testi di impegno sociale.

Con Parlamente I Figli dell’Officina ci raccontano un viaggio materiale e astratto allo stesso tempo, che racconta umori, sensazioni, colori e suoni del vissuto quotidiano percorrendo con le nove tracce diverse tappe da raggiungere tra sonorità e tematiche inedite.
La partenza narra le realtà provinciali, le fiere. È l’inizio di un viaggio nel viaggio, che ci pone domande sul perché delle cose e sul mondo. La strada del disco subisce poi una deviazione, viene interrotta: si cerca di ritrovare la via, giocare con il tempo per batterlo. Si riparte infine verso nuove mete: dalla provincia si arriva in Olanda per poi tornare tutti bambini. In Parlamente diventa così protagonista la visione innocente e fanciullesca della fantasia che fa propria la rivoluzione, facendo traballare il mondo, e ci scaglia su ciò che è reale istigandoci a lottare per i nostri diritti.

TRACKLIST & CREDITS
1. Il ballo del mercante / 2. Viaggio nel viaggio / 3. Parlamente / 4. Lulù / 5. Troverò / 6. Leida / 7. Tutti a terra / 8. Figli dell’Officina / 9. Se questo è un mondo

I Figli dell’Officina: Adriano Testa (Autore, voce, violino), Giuseppe Giambirtone (voce), Salvo Vitale (fisarmonica, voce), Daniele Testa (Autore, mandolino, violino, viola, banjo), Silvio Trovato (chitarre, voce), Davide Calabrese (basso), Salvo Pacino (batteria).

Un ringraziamento particolare ad Alfredo Verdini (percussioni).

Produzione e arrangiamenti di Tony Canto.
Registrato e missato da Vincenzo Cavalli presso SONORIA STUDIO REC.
Masterizzato da Claudio Giussani presso ENERGY MASTERING

https://www.ifiglidellofficina.it/
https://www.facebook.com/FDOFiglidellofficina/
https://www.instagram.com/ifiglidellofficina_official/?hl=it

BIO
Il gruppo “I Figli dell’Officina” nasce a Troina (EN), nell’aprile del 2010, dall’unione di diverse culture ed esperienze musicali: classica, folk, cantautorato italiano ed americano, rock.
Nel febbraio 2015, danno vita al loro primo album, “IO NON HO”, album di forte spessore sociale definito “cantautorale antimafia” che ricorda in molti brani eroi morti sotto i colpi della mafia. I Figli dell’Officina partecipano al “1MNEXT”, contest per band emergenti che porta 3 artisti sul palco del Primo Maggio a Roma, classificandosi tra i primi 12 su 700 band su scala nazionale. Sempre nel 2015 vincono il premio “Miglior Testo” al “Lennon Festival” (CT) calcando lo stesso palco con Paola Turci; vincono il “Sicily Music Contest” (PA) e il “Lavica Rock”, con la vittoria di quest’ultimo si esibiscono a Catania per festeggiare i 10 anni di Radio Zammù insieme a Mario Venuti. Nello stesso anno avranno la possibilità di esibirsi nella prima esperienza milanese, quella di EXPO, poi ad Alcamo in occasione della manifestazione “Alcart legalità e cultura”, al “Primo Maggio Ennese” e continuando per tutto lo stivale.
Agli inizi del 2016 esce il singolo “I RACCONTI DI MANAAR”, un altro progetto che prevede la diffusione della “musica cantautorale sociale”. Il nuovo prodotto arriva a Teramo in occasione della festa “Aspettando il primo maggio” e numerosi saranno i concerti che vedranno la band impegnata. Nell’estate dello stesso anno, verranno invitati da Maurizio Landini per la festa della FIOM a Milano avendo il piacere di incontrare anche Don Ciotti.
Nel 2017 I Figli dell’Officina si esibiscono per il primo maggio a Lentini, “Primo Maggio dei Territori”.
Nel 2018 la band perfeziona i lavori per l’uscita del nuovo album da titolo “PARLAMENTE”, un lavoro concepito alla ricerca di una matura concezione artistica, nove tracce di folk-cantautorale. Saranno tante le sorprese intraprese in questo viaggio, iniziando dalla produzione di Tony Canto, artista e cantautore, già produttore di Mannarino, Pilar, della poesia/canzone “A mare si gioca” interpretata da Nino Frassica, e di tanti altri; continuando con la registrazione presso il Sonoria Studio Rec. di Vincenzo Cavalli.
Quest’ultimo lavoro è stato promosso attraverso una campagna di crowdfunding con Musicraiser riscuotendo grande successo. Nello stesso periodo, la band ha avuto la possibilità di partecipare e aprire l’Uno Maggio Taranto 2018, vincendo il contest per band emergenti che aprirà le porte alla partecipazione al MEI festival 2018 di Faenza.

Visite: 172

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI