Guardia di FInanza, scoperti a Piazza Armerina 2 meccanici abusivi

I finanzieri della Tenenza di Piazza Armerina hanno intensificato in questo periodo il controllo economico del territorio. Tale attività ha permesso di individuare due meccanici completamente abusivi mentre erano intenti alla riparazione di autovetture.

Soggetti economici privi di qualsiasi autorizzazione amministrativa, nonché del numero di attribuzione di partita I.V.A. , dell’istituzione delle scritture contabili obbligatorie ai fini fiscali e dell’iscrizione nell’Albo presso Camera di Commercio.

I due artigiani, completamente “sconosciuti al Fisco”, operavano nel libero mercato non rispettando le regole di leale concorrenza, in danno, pertanto, degli altri operatori economici che invece, onestamente, adempiono a tutti i loro doveri, fra i quali quello sancito dall’art.53 della Costituzione concorrendo, quindi, alle spese pubbliche.

I due abusivi, non solo avevano attrezzato una vera e propria officina, con ponteggi di sollevamento, strumentazione, attrezzatura, per un valore di circa Euro 25.000, ma detenevano anche materiali costituenti rifiuti speciali altamente inquinanti, quali carcasse di auto da rottamare, parti di motore ed olio esausto.

Ai responsabili, le fiamme gialle hanno contestato l’omessa denuncia dell’attività alla Camera di Commercio, che oltre ad una pesante sanzione amministrativa fino a € 15.493,00, prevede il sequestro e confisca dell’attrezzatura e la strumentazione utilizzata.

Gli stessi sono stati inoltre denunciati alla Procura della Repubblica di Enna, per la fattispecie penale di “gestione illecita di rifiuti pericolosi”.

Visite: 360

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI