Guardia di Finanza, funzionario dell’Ispettorato Provincia dell’agricoltura di Catania arrestato

Nei giorni scorsi, militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Nicosia, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, C.M., 45enne funzionario dell’Ispettorato Provinciale dell’Agricoltura di Catania, che aveva appena intascato la somma di 5.700 euro, quale acconto di una tangente di 10.000 euro, richiesta ad un coltivatore agricolo per sbloccare una pratica contributiva.

L’imprenditore si è però ribellato alla richiesta concussiva ed ha chiesto aiuto ai militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Nicosia, che si sono prontamente attivati segnalando la vicenda alla Procura della Repubblica di Enna.

Sotto la direzione del sostituto dr. Francesco Rio, titolare del fascicolo penale, la vittima è stata autorizzata ad intavolare e proseguire una serrata trattativa con il funzionario, contrattazione seguita con la dovuta circospezione dagli investigatori, così da poter acquisire prove certe sull’ipotesi delittuosa prospettata.

Dopo una serie di contatti, nel corso dei quali la vittima ha cercato di arginare le pretese del pubblico ufficiale, alla fine è stato raggiunto un accordo in base al quale l’imprenditore avrebbe dovuto cedere, a titolo di acconto, una parte della somma pretesa, consegnata direttamente al richiedente presso la sua abitazione a Troina.

L’intera operazione è stata però seguita dappresso dai finanzieri, che subito dopo aver avuto la certezza dell’avvenuta dazione, hanno compiuto un accesso ed una perquisizione nella villetta dove si era appena consumato l’indebito pagamento, rintracciando e sequestrando i titoli che erano stati previamente fotocopiati dagli investigatori prima della loro consegna.

Il Giudice per le Indagini Preliminari ha, nel frattempo, convalidato l’arresto.

Visite: 898

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI