Gogol diventa “compagno di viaggio” dei due Blogger alla scoperta della Sicilia Tommaso Ragonese e Marco Crupi

Gogol diventa “compagno di viaggio” dei due Blogger Tommaso Ragonese e Marco Crupi che stanno effettuando un viaggio per la Sicilia in bici alla scoperta delle bellezze dell’isola e della stessa sicilianità e che ieri lunedì 1 agosto hanno fatto tappa a Enna. Infatti da ieri i due “esploratori” sono diventati ambasciatori del sorriso e porteranno nel loro viaggio in giro per la Sicilia l’omino giallo simbolo di una cultura di positività tutta “Made in Enna”.

IL PROGETTO DI TOMMASO E MARCO
Raccontare la Sicilia al massimo delle nostre possibilità. Riconoscere gli aspetti che legano i nostri conterranei al loro territorio e li contraddistinguono (dai pescatori di Capo Peloro a Messina ai pastori delle Madonie). Andare oltre la guida turistica, dove l’occhio del turista non arriva e quello del siciliano è troppo assuefatto o distratto per arrivare. Raccogliere testimonianze di ciò che non riceve l’attenzione che merita e che vorremmo non fosse dimenticato perché, scriveva Matteo Collura nel 1984 in una ricca collezione di itinerari siciliani, “si può andare in Sicilia e non vederla”. E ancora Dominique Fernandez accostava la Sicilia alle eroine dei più grandi geni indigeni, Vincenzo Bellini:
“Si può andare in Sicilia e non vederla […] Il suo tesoro è invisibile agli occhi degli amanti che la corteggiano unicamente per la sua bellezza esteriore”
“Che si chiami Norma, tradita e abbandonata nel modo più atroce, o Beatrice `{`…`}` o Amina `{`…`}` o Elvira `{`…`}` o Imogene, cui la follia soltanto consente di sopportare una situazione esistenziale senza via d’uscita, è comunque sempre una figura di vittima, un’ombra tragica in preda ad una nera fatalità. Gli uomini abusano di lei, la sfruttano, la ingannano, l’abbandonano. E lei nasconde in sé il segreto della sua nobiltà, della sua purezza; il suo tesoro è invisibile agli occhi degli amanti che la corteggiano unicamente per la sua bellezza esteriore, come oggi i turisti oggi visitano la Sicilia per le spiagge ed i monumenti `{`…`}`”
Sostenibilità e Slow Food
Velista e sportivo da una vita, Tommaso non è soltanto amante della natura ma ha dedicato gli ultimi anni a studi di sostenibilità e lavoro nel campo dell’energia rinnovabile. Si è battuto e si batte per contribuire ad affrontare le sfide fondamentali per il futuro di tutti, anche attraverso MeaningfulTravels.net. Nella concezione di questo viaggio sono presenti e saranno discussi temi che richiamano gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs) delle Nazioni Unite: mobilità sostenibile, economia circolare, energia pulita, produzione e consumo responsabili.

Il viaggio in Sicilia si svolgerà in bicicletta, con pannelli solari e power bank per la carica delle apparecchiature elettroniche, l’impegno a non utilizzare plastica di alcun genere e generare 0 rifiuti non riciclabili, utilizzare acqua e risorse responsabilmente e dare visibilità a chi condivide e mette in pratica le stesse idee.

Visite: 329

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI