Gli ennesi Roberto Angileri e Sandra Greco al Convegno “Cibo e Salute” della Festa del Grano di Raddusa

Cibo e salute, un binomio che ormai cammina sempre più a braccetto. E di questa “alleanza” ne hanno ancora una volta parlato gli ennesi Roberto Angileri amministratore delegato della Pro Seme, azienda nell’orbita dei veneti del Consorzio Agrario del Nord Est, leader in Italia ed in diversi paesi europei nello studio, ricerca e commercializzazione di nuove varietà di sementi di cereali, con sede a in contrada Grottacalda a Enna e la nutrizionista Sandra Greco intervenendo sabato scorso a Raddusa al convegno “Cibo e Salute” organizzato nell’ambito della Festa del Grano. Angileri ha relazionato i presenti sull’importanza e la storia che hanno i cereali sul nostro territorio e di quanto oggi sia importante la tracciabilità delle produzioni attraverso delle politiche di filiera. Ai lavori è intervenuto anche il genetista sempre della Pro Seme Fortunato Calcagno sulla crescita demografica e la diminuzione di territori sfruttabili, mostrando dei dati statistici inerenti. Ha poi mostrato un progetto su come potenzialmente può meglio essere sfruttato il suolo anche attraverso la verticalizzazione delle serre. Infine ha chiuso i lavori Sandra Greco con una puntigliosa informazione su gli alimenti che possono nuocere alla salute e che ingenuamente vengono mangiati ogni giorno e suggerendo dei consigli per poter prevenire molte patologie. Sandra Greco ha anche parlato della valorizzazione dei grani siciliani integri e privi di micotossine.

Visite: 919

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI