Giovani Democratici provincia di Enna, lascia il segretario del capoluogo Salvatore Astorina

Dopo tanti anni di militanza e impegno nei Giovani Democratici e nel Partito, con il rispetto verso le tante persone che ho cercato di rappresentare da segretario di questa organizzazione, con dignità e onestà, non mi riconosco più nel Partito Democratico, in chi lo governa con arroganza a livello nazionale, regionale e provinciale. 
Dalle tessere, che da pezzo di storia, di impegno e di militanza sono diventate merce a buon mercato per partecipare alle conte o utilizzate come salvagente per salvare una sindacatura, al trasformismo del Partito in un comitato elettorale al servizio del capo di turno.
Questo non è il mio PD, non mi ci riconosco più!
Per me, come già per altri, è arrivato il tempo di decidere del mio e del nostro futuro.
Per questo opto per una scelta dolorosa ma necessaria con i miei principi e i miei valori, che è quella di lasciare il Partito Democratico e i Giovani Democratici.
Io sono sempre rimasto fedele, non ho mai abbassato la testa, il Partito invece ha perso il proprio orientamento. Continuerò ad occuparmi della nostra città in altri modi e in altri contesti. L’impegno politico non è solo rappresentanza o ruoli di primo piano, lo testimoniano i tanti cittadini, meno chi dovrebbe rappresentarci oggi, che mettono il loro tempo e la loro passione senza secondi fini al servizio di una causa. In questo senso non verrà meno il contributo che potrò dare.

Salvatore Astorina

Visite: 145

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI