Giovani Democratici al sindaco di Enna Maurizio Dipietro “A che punto siamo con la raccolta differenziata”?

Il programma elettorale del sindaco Dipietro diceva che la sua amministrazione avrebbe portato entro un anno la raccolta differenziata al 50%, contro il 7% della passata amministrazione, ma a che punto siamo con la differenziata? Siamo all’anno zero! Il modo approssimativo con cui si è deciso di far partire la raccolta differenziata è stata una scelta politica sbagliata e azzardata che in principio aveva molteplici criticità: la giunta Dipietro ha iniziato la differenziata senza preoccuparsi di riorganizzare i compiti ed il ruolo dell’ATO rifiuti, di cui maggiore azionista è lo stesso Comune. La società, in liquidazione ormai da qualche anno, convive giornalmente con disagi ed incertezze sul futuro e i primi a pagarne le conseguenze sono i lavoratori e gli utenti del servizio. Oltre alla drammatica situazione economico-finanziaria della società già in liquidazione, la mancanza dei mezzi necessari per effettuare la raccolta (molti dei quali presi in affitto con un costo maggiore per la società Ato), ha creato un disagio sostanziale che, se legato alla scelta della giunta di intraprendere la strada più difficile della raccolta “porta a porta” ha fatto da subito intuire che sarebbe stato un fallimento già in partenza.

Mai, Enna, è stata così poco curata, specialmente a ridosso della Settimana Santa, con immondizia topi e cani randagi in giro per la città.

Come Giovani Democratici, ci sentiamo in dovere ancora una volta di tornare nelle piazze come abbiamo già fatto diverse volte nell’ultimo anno. Vogliamo sentire la voce dei cittadini ed è per questo che saremo Martedì 8 Marzo, dalle 9 alle 13, in Piazza Europa; Venerdì 11 Marzo dalle 17 alle 21, in Piazza Vittorio Emanuele e Martedì 15 Marzo, dalle 9 alle 13, in Via della Resistenza. Chiederemo, agli ennesi spunti e suggerimenti per migliorare il servizio. Dopo le tre giornate, faremo in modo di far avere quanto raccolto all’amministrazione Dipietro perché crediamo fortemente che i cittadini debbano essere ascoltati ogni giorno e non solo nei periodi di campagna elettorale.

Visite: 738

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI