Giornata mondiale della Filosofia: al liceo Colajanni di Enna arriva il filosofo social Riccardo Dal Ferro

Giornata mondiale della Filosofia
Al liceo Colajanni di Enna arriva il filosofo social Riccardo Dal Ferro
Laboratori di scrittura, musica e reading sul tema “Le ragioni della passione” e con la partecipazione di Liliana Minutoli. E nel pomeriggio il plesso di Scienze umane di Enna bassa apre le porte alla città per la conferenza-spettacolo e il dialogo con gli esperti
 
Enna, 8 novembre 2018
Un evento culturale e formativo che ha per tema “La ragioni della passione” è quello che l’istituto di istruzione superiore “Napoleone Colajanni” di Enna si prepara a vivere coinvolgendo i suoi studenti e aprendo le porte all’intera città.
È la Giornata mondiale della Filosofia che si terrà giovedì 15 novembre. L’ospite più atteso ha solo 31 anni e una sfida da portare avanti: sdoganare la Filosofia dalle pagine ingiallite dei tomi scolastici e farla amare al pubblico dei giovanissimi attraverso un nuovo linguaggio e i canali social. Si chiama Riccardo Dal Ferro ed è una delle menti più brillanti del panorama nazionale (filosofo, scrittore, comunicatore e youtuber). Nel suo messaggio di saluto ai liceali ennesi che lo aspettano, ha detto: “Per evitare che le ragioni abbiano ragione di noi, bisogna avere una vera e propria passione per la ragione. Cos’altro è la Filosofia se non la passione per il pensiero, la razionalità, al fine di capire meglio quello che siamo ed evitare di farci dominare dalle passioni e vivere meglio il sentimento e l’emozione? Non vedo l’ora di essere a Enna per parlare di questo, sarà appassionante!”.
Direttore delle riviste di filosofia contemporanea Endoxa e Filosofarsogood, Dal Ferro porta avanti il suo progetto di divulgazione culturale attraverso il canale Youtube “Rick DuFer” e lo show podcast “Filosofarsogood”. Performer e autore teatrale, insegna scrittura creativa nella scuola da lui fondata a Schio (Vicenza) “Accademia Orwell”.
Saranno diversi gli ingredienti della corposa manifestazione che vedrà anche l’intervento di Liliana Minutoli, direttrice della scuola di counseling espressivo-creativo di Palermo e formatrice Miur (Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca).
Nel dettaglio, le attività partiranno nella mattinata di giovedì 15 nel plesso del liceo di Scienze umane e liceo musicale di Enna bassa, dove Dal Ferro curerà una conferenza e un laboratorio di scrittura creativa. Saranno coinvolti gli studenti dei tre indirizzi liceali (classico, scienze umane, musicale).
Nel pomeriggio, nell’auditorium alle 17.30, porte aperte alla città per una conferenza-spettacolo alla quale collaboreranno attivamente gli studenti: saranno loro infatti a leggere e interpretare alcune pagine che alcuni celebri filosofi hanno dedicato a “Le ragioni della passione” (Heidegger, Nussbaum, Hegel, Bodei), mentre Liliana Minutoli interverrà su “Luce e ombra. L’intelligenza del cuore” e Riccardo Dal Ferro parlerà di “La passione per la ragione”. Ci sarà anche il giovane dottore in Filosofia Andrea Mazzola (ex alunno dell’istituto) che spiegherà il rapporto “Filosofia e musica”. Saranno diversi gli interventi di canto lirico e di ensemble strumentali degli allievi del liceo musicale legati al tema della giornata (“Le grandi opere liriche così come le composizioni strumentali più celebri sono pervase da passioni estreme e il motivo è tutto racchiuso nella potenza emozionale della musica”, spiega la docente Giovanna Fussone).
In chiusura, dialogo aperto tra studenti ed esperti sul tema proposto.
L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.
La Giornata mondiale della Filosofia, organizzata per il secondo anno consecutivo dal dipartimento di Filosofia e Scienze umane del liceo liceo di Scienze umane “Dante Alighieri” di Enna in collaborazione con il liceo musicale e l’intervento del liceo classico, è stata fortemente voluta dal dirigente scolastico Maria Silvia Messina e dalle docenti del dipartimento coordinate dal professoressa di Filosofia e Scienze Umane Maria Faro (Mariangela Savoca, Antonella Dottore, Susanna Pinto Vraca, Rosalinda Cimino, Silvana Sutera) e con la collaborazione della docente Giovanna Fussone, referente del liceo musicale.
“La nostra iniziativa – spiega Maria Faro – prende spunto dalla riflessione sul diffuso senso di disincanto e individualismo narcisistico della società odierna che rendono frenetica e dispersiva, ma anche noiosa e vuota la vita dei nostri ragazzi. Il nostro evento vuole accendere i fari sull’importanza della passione nell’essere umano al fine di risvegliare un certo stupore interiore che accende la curiosità e conduce la mente a interrogarsi sul senso della vita”.
La stessa giornata sarà l’occasione per annunciare agli studenti presenti e alla città la nascita del Circolo dei liberi mecenati dell’Acei (Associazione culturale eventi indipendenti), che darà spazio alla cultura dell’anti-sistema, del diverso, e che si propone di organizzare eventi culturali liberi da stereotipi e luoghi comuni.
 

Visite: 292

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI