Garanzia Giovani; in provincia di Enna avviati oltre 2600 tirocini formativi

Sono 2639 i giovani dai 18 ai 29 anni impegnati, in provincia di Enna nei tirocini formativi del provvedimento di Garanzia Giovani. I dati sono stati resi noti dalla direttore dell’Ufficio Provinciale del Lavoro Salvatrice Rizzo. Di questi 1931 avviati direttamente dall’ufficio regionale attraverso i propri uffici circoscrizionali mentre gli altri 708 da soggetti esterni. Per la precisione per i \1931 dell’ufficio regionale, 564 avviati nella circoscrizione di Leonforte, 317, Piazza Armerina, 467, Nicosia e 583 Enna. Un dato che a detta dalla dirigente dell’ufficio pare sia il migliore in assoluto in termini di percentuale nell’isola. E ai soggetti impegnati nei tirocini formativi si devono aggiungere non meno di altre 700 unità impegnati nei corsi di formazione. Si deve ricordare che poter aderire alle diverse iniziative di Garanzia Giovani, il dato fondamentale è di non aver mai avuta una esperienza lavorativa. Tanto per fare capire meglio in provincia di Enna la fascia di residenti potenzialmente interessata da Garanzia Giovani è di circa 25 mila unità. Quelli che hanno contattato gli uffici sono stati circa 7100 mentre coloro che hanno avuto i requisiti sono stati poco più di 6 mila. Ma se alle 25 mila persone dai 18 ai 29 anni si tolgono chi ha già un lavoro o che per vari motivi non è stato interessato, significa che la fascia effettiva diminuisce notevolmente. Alla fine si può affermare che 1 persona su 3 di quelle potenzialmente interessate ha aderito ad una iniziativa di questo provvedimento comunitario che ha validità sino al 2020. Ma sempre secondo i dati forniti dall’ufficio provinciale del Lavoro, anche dalle aziende la risposta è stata interessante. Infatti sono state non meno di 1500 quelle che hanno dato la propria disponibilità per i tirocini formativi, in pratica circa il 10 per cento di quelle iscritte al registro della Camera di commercio. I settori dove sono stati stipulati il maggiore numero è il commercio con oltre la metà. Seguono l’artigianato e l’agricoltura. Ma adesso viene la parte più difficile capire quanti tirocini formativi potranno trasformarsi in reali posti di lavoro. Proprio per questo motivo la dirigente ha preannunciato una serie di iniziative itineranti in provincia in collaborazione con gli ordini professionali per informare su tutte le agevolazioni in caso di assunzioni. Tra le più importanti sgravi contributivi da 2 a 3 anni. “Siamo soddisfatti per i risultati ottenuti – ha commentato la dottoressa Rizzo – e per questo mi sento di ringraziare tutti i colleghi dell’ufficio nei vari settori che a vario titolo hanno contribuito a questo importante risultato che a detta dai vertici regionali rappresenta la migliore performance nell’isola. Il nostro augurio adesso è che il maggiore numero possibile di tirocini possa trasformarsi un posti di lavoro veri”.

Visite: 456

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI