Forza Italia Sicilia, su nuova Giunta Crocetta

“Una fiducia di pura opportunità, passata grazie ad un Pd ricompattato in poche ore, nel solo nome della poltrona, del potere fine a se stesso. Un Partito democratico, il salvagente di Crocetta, fino a ieri sbriciolato, fortemente critico nei confronti del governo e del suo nocchiero, ed oggiAggiungi un appuntamento per oggi attaccato con lo scotch. A sinistra dimenticano in un lampo gli ‘schiaffi’ tra Crocetta e il segretario Pd Raciti, i pesanti attacchi di Cracolici ad ogni ipotesi di rimpasto. Una foto di famiglia sbiadita e taroccata, quella che vede uniti il governatore e i democratici, nel segno dell’assoluto immobilismo e del malgoverno”, così l’on. Vincenzo Figuccia, vicecapogruppo di Forza Italia all’Ars.

“Uno spettacolo da circo Barnum, per citare le medesime parole che lo stesso Cracolici utilizzò nei confronti del governatore, dove regnano fantasia e immaginazione, non la più amara e dolorosa realtà, il tutto a spese dei siciliani – prosegue l’esponente azzurro –. Per proseguire con la metafora circense, Crocetta è sempre più ‘l’uomo che volle farsi re del tendone’, sempre alla ricerca di ‘nuovi  polli a cui vendere una realtà falsata. Crocetta e il Pd firmano ”.

FORMAZIONE. FALCONE (FI): CROCETTA MENTE, DA STANCANELLI GETTATE LE BASI PER IL RISANAMENTO

“Il presidente Crocetta pesca nel torbido e cerca di confondere le acque, attaccando l’operato di  Raffaele Stancanelli, assessore alla Formazione siciliana tra il 2001 e il 2004. Stancanelli fu il primo a bloccare le assunzioni, sei mila erano i lavoratori e sei mila rimasero.  Sempre a lui si deve l’eliminazione del principio del consolidato, fermando una pratica che garantiva gli enti di formazione a prescindere dalla validità dei progetti, introducendo per la prima volta il principio della meritocrazia”, così l’on. Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.

SFIDUCIA CROCETTA. FALCONE (FI): VOTARLA E’ QUESTIONE DI SERIETA’. DEPUTATI PD A UN BIVIO, SIANO COERENTI

“Mettere la parola fine all’esperienza di Rosario Crocetta a Palazzo d’Orleans, significa chiudere una pagina di malgoverno che non ha pari. La crisi economica e il crescente disagio sociale impongono il cambiamento, prima che sia troppo tardi. Per questo, oggiAggiungi un appuntamento per oggi, il centrodestra voterà in modo compatto la mozione di sfiducia nei confronti del presidente della Regione. Auspichiamo che a dimostrare altrettanta serietà siano anche i deputati della ricostituita ‘maggioranza’, parlamentari del Pd in primis. I democratici sono ad un bivio, dimostrino nei fatti di essere coerenti, sfiduciando Crocetta, o saranno responsabili di un ulteriore devastante fallimento, che peserà enormemente sul futuro della Sicilia”, cosi l’on. Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.

 

 

Visite: 739

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI