Forza Italia Sicilia su Governo Crocetta

“Con soli 44 voti a favore su 90, Rosario Crocetta non ha i numeri per governare la Sicilia. I risultati del voto sulla mozione di sfiducia sono inequivocabili, e confermano come il Crocetta Ter non sarà in grado di dare alcuna risposta ai siciliani. L’esecutivo, in assenza della maggioranza assoluta, non riuscirà a fare approvare all’Aula la legge di stabilità regionale, così come non potrà far passare il piano di rientro del disavanzo. Risultato, ancora assoluto immobilismo. Conseguenza, ulteriore impoverimento della nostra terra”, così il senatore Vincenzo Gibiino, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e coordinatore azzurro in Sicilia al termine della seduta dell’Ars dedicata alla mozione di sfiducia al governatore Crocetta.

“La maggioranza si è dissolta nel nulla – prosegue il coordinatore –. Molti esponenti delle forze politiche che in questi giorni hanno rinnovato il proprio sostegno a Rosario Crocetta, hanno disertato l’aula, manifestando una volontà precisa, quella di restituire subito la parola agli elettori. La Sicilia, ad ogni giorno più povera e disperata, ha bisogno di un governo capace di programmare il futuro, affrontando i mali che affliggono l’economia regionale. Quanto andato in scena oggiAggiungi un appuntamento per oggi all’Ars, è specchio di una regione che arretra inesorabilmente. Forza Italia è pronta a condurre l’Isola lungo la strada del cambiamento”.

FALCONE (FI): CRACOLICI CONFUSO NELLE DATE, CAMPIONE NEI RIBALTONI

“Antonello Cracolici, nella sua non riuscita curva ad U, da strenuo oppositore interno di Crocetta a sostenitore del governatore, cerca di giustificare la sua inversione di marcia invocando generici disastri del passato, attribuendo anche a Raffaele Stancanelli la responsabilità dei mali della formazione professionale in Sicilia. Purtroppo l’on. Cracolici, in questo maldestro tentativo di difesa costretta, ha dimostrato grande confusione, tanto da non ricordare che nel 2005 Stancanelli non era più assessore alla formazione da oltre un anno. Una commissione d’inchiesta sulla formazione professionale ha individuato nel periodo tra il 2009 e il 2012, 1.500 nuove assunzioni nella formazione professionale.  Il collega Cracolici, campione nei ribaltoni, come fece già nel 2009 quando si sostituì, insieme al Partito democratico alla maggioranza di centrodestra, commenti i numeri dell’inchiesta, considerando che in quel lasso di tempo la delega alla formazione era stata affidata ininterrottamente al suo partito”, lo ha dichiarato l’on. Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.

MARE NOSTRUM. GIBIINO (FI): PRIORITÀ PORTARE CIE IN AFRICA, UNICO MODO PER SALVARE VITE E COMBATTERE CRIMINALITÀ

 

“Il mare rappresenta di per se un pericolo, le carrette del mare sono imbarcazioni precarie, non in grado di affrontare il Canale di Sicilia. Sono lieto che il ministro Alfano abbia finalmente deciso di accogliere la mia idea, prospettata ormai quasi un anno fa in atti parlamentari, di realizzare centri d’accoglienza nel territorio africano. Attraverso i fondi comunitari si potrebbero realizzare Cie in grado di curare i malati e dare assistenza e sicurezza ai rifugiati senza che questi mettano in pericolo la propria vita. Cosi facendo, inoltre, l’Europa infliggerebbe un duro colpo alle organizzazioni criminali che lucrano sui viaggi della speranza, sulla disperazione di questa povera gente. Alfano mantenga la parola sulla chiusura di Mare Nostrum e lavori in Europa affinchè l’operazione Triton sia il primo passo di un percorso virtuoso per la salvaguardia di questa gente”. Lo dichiara il sen. Vincenzo Gibiino, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e coordinatore del movimento azzurro in Sicilia.

 

Visite: 582

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI