Forza Italia Sicilia su emergenza immigrazione

“Non sarà certamente il ‘meccanismo permanente e obbligatorio di quote per i migranti’ proposto da Hollande e dalla Merkel all’Unione europea la soluzione ad un’emergenza epocale, per troppo tempo colpevolmente sottovalutata da Bruxelles come da Parigi, Berlino e Roma. I potenti del mondo fingono di non capire che il problema, le cause che portano milioni di migranti economici verso il Vecchio continente, un numero decisamente superiore a quello dei migranti in possesso dei requisiti per richiedere asilo, deve essere affrontato all’origine”, lo dichiara il senatore Vincenzo Gibiino, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e coordinatore regionale in Sicilia.
REVOCA DIRIGENTI GENERALI ESTERNI. FALCONE (FI): I SICILIANI-PANTALONE PAGANO PER LE BIZZE DI CROCETTA 
“Due sentenze del Tribunale del lavoro a favore di altrettanti dirigenti generali esterni, cacciati dal presidente della Regione Crocetta dopo l’insediamento, evidenziano scelte di grave irresponsabilità da parte dell’amministrazione regionale, che oggiAggiungi un appuntamento per oggi, condannata, è chiamata a risarcire 450 mila euro. E a pagare, se a qualcuno non fosse ancora chiaro, saremo noi siciliani. Per fare luce su fatti a dir poco vergognosi, Forza Italia presenterà un’interrogazione parlamentare all’Ars, chiedendo al governatore di spiegare le ragioni di tanta leggerezza nella gestione del danaro pubblico. Chi ha prodotto gli atti di licenziamento? Chi ha assicurato a Crocetta che la revoca degli incarichi sarebbe stata una strada priva di rischi? Chi ha responsabilità amministrative e sbaglia deve pagare. Se non otterremo risposte esaustive chiederemo di accedere agli atti e proporremo una mozione di censura nei confronti di chi ha responsabilità oggettive”, lo dichiara l’onorevole Marco Falcone capogruppo di Forza Italia all’Ars.

“L’Unione europea e le Nazioni unite hanno un’unica strada da percorrere, quella che passa dalla stabilizzazione politica del Nordafrica, combattendo con determinazione terrorismo e integralismo – prosegue Gibiino –, per creare le condizioni necessarie allo sviluppo e al consolidamento delle economie locali. L’Europa non può certamente contenere l’Africa, ma l’Europa può aiutare il grande continente africano a disegnarsi un futuro migliore, a riscattarsi da una gravissima condizione di miseria. L’impegno della comunità internazionale deve andare in questa unica direzione. E’ al tempo stesso necessario combattere con ogni mezzo gli scafisti mercanti di morte, e realizzare i campi d’accoglienza sulla sponda sud del Mediterraneo, luoghi nei quali sia possibile vagliare le richieste d’asilo. Solo scelte lucide e determinate ci consentiranno di evitare ulteriori drammatici errori”.
Visite: 364

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI