Forza Italia Sicilia su Cara di Mineo

CARA DI MINEO. GIBIINO (FI): E’ BOMBA AD OROLOGERIA. LA PAZIENZA DEI SICILIANI E’ FINITA

“I fatti di Palagonia, il duplice efferato omicidio che ha sconvolto la Sicilia, fanno da spartiacque tra la fase dell’immensa pazienza, che ha visto i siciliani proni alle folli decisioni di un potere romano lontano e indifferente alle loro manifeste difficoltà, e quella della rabbia, dell’amara, drammatica consapevolezza. Perché la gestione dell’emergenza migranti è stata fallimentare da parte di Roma e dell’Europa, perché il Cara di Mineo e gli altri centri d’accoglienza siciliani, sono bombe ad orologeria che potrebbero esplodere da un momento all’altro: luoghi mal controllati, affollati da migranti economici, da pochissimi profughi e da tanti delinquenti, alcuni dei quali pronti a tutto”, così il senatore Vincenzo Gibiino, coordinatore di Forza Italia in Sicilia.
“Gli ospiti del centro di Mineo si muovono indisturbati per tutto il catanese, condizionando da tempo la libertà e la serenità della nostra gente – prosegue Gibiino –. Ed ora la paura sale. Il governo intervenga prima che la tensione non sia più gestibile. Urgono maggiore controllo e l’immediata espulsione di tutti gli immigrati che non hanno i requisiti per richiedere asilo, per giungere quindi alla chiusura dei centri. A monte, è invece indispensabile fermare le partenze combattendo gli scafisti, facendo uso di ogni mezzo a disposizione”.

AGGRESSIONE ASSESSORE CARUSO. FALCONE (FI): PIENA SOLIDARETA’. VIOLENZA STRADA PIU’ SBAGLIATA

“Benché preoccupati per il difficile momento attraversato dalla nostra Sicilia, dalla nostra gente, che spesso non riesce a mettere insieme il pranzo con la cena, pur consapevoli delle immani difficoltà di tante, troppe famiglie, che vivono nello scoramento quando non nella disperazione, Forza Italia condanna il grave gesto compiuto da un dipendente regionale, che ha aggredito stamane l’assessore al Lavoro Bruno Caruso e un agente della scorta. Esprimiamo piena solidarietà, certi che atteggiamenti brutali e violenti non siano mai la giusta risposta anche al più grande dei problemi”, così l’onorevole Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.

FORMAZIONE PROFESSIONALE. FALCONE (FI): L’ASSESSORE LO BELLO ACCOLGA LE RAGIONI DI SINDACATI E LAVORATORI

“La formazione professionale siciliana deve rimettersi in moto in tempi brevi, per il bene dei nostri giovani e di tutti gli operatori del settore, che rischiano oggiAggiungi un appuntamento per oggi il posto di lavoro. Auspichiamo pertanto che nell’incontro odierno l’assessore alla Formazione Lo Bello ascolti e accolga le ragioni degli Enti di formazione, assolutamente sensate, pienamente condivise anche dai sindacati dei lavoratori, per superare quanto prima una crisi che potrebbe avere un epilogo disastroso per oltre duemila famiglie. Il documento unitario di Enti e lavoratori è la via di buon senso che la Regione deve seguire”, così l’onorevole Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.

EX SPORTELLISTI. FALCONE (FI): DOMANIAggiungi un nuovo appuntamento per domani A ENNA INCONTRO PER DISCUTERE DELLE CRITICITA’ DEL BANDO

DomaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani ad Enna Forza Italia incontrerà gli ex operatori degli sportelli multifunzionali, per discutere delle numerose criticità riscontrate nel bando dagli stessi lavoratori. Sottoporremo quindi all’assessore regionale al Lavoro le nostre riflessioni con l’obiettivo di superare con il confronto le evidenti difficoltà”, lo dice l’onorevole Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars.

 

Visite: 452

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI