Forza Italia Sicilia, riorganizzazione del movimento nel trapanese

“Forza Italia continua a crescere e a strutturarsi sul territorio siciliano, per rendere sempre più saldo il rapporto con gli elettori e per dare risposte concrete alle necessità di tutta la cittadinanza. Anche alla luce del gradito ritorno nel nostro movimento dell’amico senatore Antonio D’Alì, siamo al lavoro per dare un’organizzazione ancora più agile e fattiva a Forza Italia nel trapanese. I futuri responsabili territoriali azzurri dovranno avere a cuore quella rivoluzione culturale che potrà consentirci di cambiare per davvero la nostra terra”, così il senatore coordinatore azzurro in Sicilia.

FORMAZIONE. FORZA ITALIA: SUBITO AGENZIA CON IMPIEGO SPORTELLISTI, LE RISORSE CI SONO
“Il nuovo corso della formazione siciliana passa dalla creazione di un’agenzia regionale, mista pubblico-privato, specializzata nella fornitura di servizi per l’impiego e che si dedichi alle politiche attive del lavoro, in stretta sinergia con i centri per l’impiego dell’Isola. Un nuovo inizio che consentirà altresì di rimettere in gioco i 1573 sportellisti, vera e propria risorsa oggiAggiungi un appuntamento per oggi in panchina, nell’intento di dare un servizio adeguato ai giovani siciliani e stabilità occupazionale ai lavoratori”, lo ha dichiarato l’on. Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’Ars, nel corso della conferenza stampa svoltasi a Palazzo dei Normanni, alla quale hanno preso parte anche il vicecapogruppo azzurro Vincenzo Figuccia e i deputati Riccardo Savona e Alfio Papale.
“Le risorse necessarie per l’attuazione del progetto sono disponibili – afferma l’on Vincenzo Figuccia –, a partire dal residuo della misura di rafforzamento amministrativo Po 2007-2013, 100 milioni di euro, e dai 49 milioni di euro della garanzia giovani del ministero del lavoro. All’esaurimento di queste risorse potremo attingere dal Po 2014-2020 e quindi dai 220 milioni di euro del Programma quadro dell’Ue Horizon 2020. Non si perda dunque altro tempo e si metta in atto un piano fondamentale per la crescita del territorio siciliano”.

IST. ZOOTECNICO PALERMO. FIGUCCIA (FI): E’ EMERGENZA, LAVORATORI SENZA PAGA E CANNIBALISMO TRA GLI ANIMALI
“Quaranta lavoratori senza stipendio e 400 animali senza cibo, una situazione disperata che si protrae da troppo tempo quella dell’Istituto Zootecnico di Palermo. Uomini e animali vittime della mancanza di risorse, dovuta alla disputa infinita tra il commissario dell’Istituto e la direzione dell’assessorato regionale all’Agricoltura, braccio di ferro che nasce dalla mancata approvazione dei bilanci degli anni passati. A rendere ancora più gravosa la situazione, la mancanza di dialogo tra i protagonisti della triste vicenda”, così l’on. Vincenzo Figuccia, vicecapogruppo di Forza Italia all’Ars.
“Confido nell’impegno dell’assessore all’Agricoltura Reale a volere sciogliere il nodo entro domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani – prosegue Figuccia –. A destare grande preoccupazione è anche la situazione degli animali, tra i quali si sarebbero già verificati casi di cannibalismo. Scenario incredibile in un paese che si definisce civile”.

 

Visite: 581

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI