Forza Italia Sicilia, oggi e domani nell’isola “No Tax Day”

“Scendere in piazza sabato e domenica è un dovere al quale ognuno di noi non può sottrarsi, per difendere il bene più caro agli italiani, la casa, per dire basta ad una politica economica che nulla ha a che fare con l’etica, il buon governo, la democrazia. Alle già annunciate piazze di Palermo, Trapani, Caltanissetta, Catania, Messina, Siracusa, Ragusa, Enna, si aggiungeranno gli appuntamenti di Alì, Caltagirone, Cerami, Falcone, Milazzo”, così il senatore Vincenzo Gibiino, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e coordinatore azzurro in Sicilia.

 

I gazebo di Forza Italia in Sicilia per il ‘No Tax Day sulla casa’

 

Sabato 29 novembre 2014

 

Palermo, Piazzale Giotto, mattina

Trapani, Corso Italia, mattina

Ragusa, Via Roma, mattina

Caltagirone, Via V.E.Orlando, mattina

Sommatino (Cl), Piazzale Padre Pio, pomeriggio

 

Domenica 30 novembre 2014

 

Catania, Piazza G.Verga, mattina

Messina, piazza Cairoli, mattina e pomeriggio

Alì, Falcone, Milazzo (ME), piazze centrali

Cerami (EN), P.zza Marconi, pomeriggio

Siracusa, l.go XXV Luglio, centro storico Ortigia, mattina e pomeriggio

 

NO TAX DAY. FIGUCCIA (FI): FORZA ITALIA SCENDE IN PIAZZA
“Sabato 29 e Domenica 30 Novembre 2014, il Coordinatore regionale siciliano, Sen. Vincenzo Gibiino, interviene sulla linea dettata dal Presidente Silvio Berlusconi, proponendo un evento articolato in due giornate di territorio: protagonisti – afferma Vincenzo Figuccia, coordinatore provinciale di Forza Italia- saranno i cittadini raggiunti nei luoghi della quotidianità urbana ed in particolare nei mercati rionali del capoluogo palermitano, che saranno protagonisti della giornata di sabato 29”.
“Tantissimi giovani, individuabili attraverso il distintivo AZZURRO di Forza Italia ed il relativo cappellino, si muoveranno lungo i viali affollati dei mercati di Piazzale Giotto,  raccoglieranno il punto di vista dei cittadini palermitani nei luoghi in cui è tangibile la ricerca di ognuno di far fronte alla crisi economica, di superare un momento di grave difficoltà in cui l’aumento delle tasse e la diminuzione della spesa pubblica costringe le fasce più deboli della popolazione ad una forte penalizzazione. Obiettivo -prosegue Figuccia – è sollecitare una rinnovata sensibilità verso i temi della politica e della partecipazione dal basso. Si raccoglieranno testimonianze, commenti e vissuti e si elaborerà un documento di sintesi sugli spunti propositivi più rappresentativi del sentire collettivo rispetto ai temi proposti”.

FISCO. GIBIINO (FI): STATO PREDONE SACCHEGGIA GLI ITALIANI. SABATO E DOMENICA LA SICILIA SCENDERA’ IN PIAZZA CON I NO TAX DAY SULLA CASA

“La pressione fiscale va ridotta drasticamente e subito, a partire dalle tasse sulla casa, senza questa premessa fondamentale l’Italia non conoscerà mai vera ripresa. Per gettare le basi del cambiamento, per una politica economica etica, per dire basta a chi ci governa e ai suoi proclami, Forza Italia scenderà in strada e la Sicilia farà la propria parte. Già certe sabato 29 le piazze di Palermo, Trapani e Caltanissetta, e domenica 30 quelle di Catania, Messina e Siracusa”, così il senatore Vincenzo Gibiino, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e coordinatore azzurro in Sicilia.

“Lo Stato è visto oggiAggiungi un appuntamento per oggi dai cittadini come il predone che saccheggia i sacrifici di una vita, una macchina infernale che prosciuga il nostro portafogli senza tregua, per garantire la propria sopravvivenza, e questo non può più essere – prosegue Gibiino – . Quel che è certo è che con il governo Berlusconi la tassazione sulla casa era ad 11 miliardi, mentre oggiAggiungi un appuntamento per oggi, dopo tre governi di Napolitano è a 34, e nel 2015 sarà ancora più alta. Gli immobili sono diventati incommerciabili, il loro valore è diminuito del 30%, i posti di lavoro persi nell’edilizia sono oltre 800 mila. Uno scenario devastante. Forza Italia vuole riportare le lancette dell’orologio al 2008. A Renzi diciamo basta tasse, più diritti per i cittadini, più libertà”.

 

 

Visite: 592

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI