Forza Italia Sicilia “Il partito in Sicilia sta con il presidente”

“Ci spiace che l’eurodeputato Cicu sia contrario alle ultime importanti scelte del presidente Berlusconi. Ci dispiace soprattutto perché chi come lui viene eletto al Sud, o meglio nelle Isole, non può non sapere che il contrappeso naturale alla Lega Nord in Sicilia, e quindi il miglior alleato, si chiama Forza Italia, si chiama soprattutto Silvio Berlusconi”, lo dichiarano congiuntamente  il coordinatore provinciale forzista di Caltanissetta Michele Mancuso, il deputato all’ARS Pino Federico e il commissario cittadino, Oscar Aiello.

“Nessun Fitto o suo proselito può intaccare il simbolo forzista nel cuore dei Siciliani – proseguono –. Le motivazioni dell’identità azzurra in Sicilia sono diverse, ma tra tutte emerge la lealtà dell’attuale classe dirigente, a non considerare mai ipotesi di alternativa al leader Berlusconi. I referenti siciliani dell’europarlamentare dovrebbero certificare che nella Forza Italia siciliana non può esserci posto per chi non condivide le scelte del presidente, ma questi non esistono, perché se così fosse li vedremmo accanto nelle nostre battaglie per la viabilità, per i forestali, per la sanità, per una politica di vero rinnovamento, e contro il danno provocato dal duo Crocetta – Renzi. L’avvio dei congressi, tra questi quello del 22 a Caltanissetta, è simbolo di affezione e riconoscenza al presidente Berlusconi, che attendiamo con incontenibile entusiasmo al più presto in Sicilia”.

 

REGIONE. FALCONE (FI): VERGOGNA PER ASSESSORATO VACANTE. CROCETTA PENSA SOLO ALLA PROPRIA POLTRONA

“La mancata nomina dell’assessore regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica evidenzia come il presidente Crocetta persista con le vecchie logiche spartitorie, con tanto di bilancini, pesi e contrappesi, preoccupandosi solamente di mantenersi ben stretto alla poltrona sino a fine mandato, senza pensare a quale sia il bene per la nostra comunità”, così l’onorevole Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’ARS.

“Il dodicesimo assessorato regionale rimane dunque scoperto, mentre gli enti locali arrancano giorno dopo giorno di più, senza tutela e in balia di un gioco lottizzatorio che farebbe arrossire anche i predecessori di Crocetta – prosegue il capogruppo azzurro all’ARS –. L’unica vera capacità di questa maggioranza è amplificare all’ennesima potenza le vecchie becere e riprovevoli pratiche del passato”.

REGIONE. FALCONE (FI): VERGOGNA PER ASSESSORATO VACANTE. CROCETTA PENSA SOLO ALLA PROPRIA POLTRONA

“La mancata nomina dell’assessore regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica evidenzia come il presidente Crocetta persista con le vecchie logiche spartitorie, con tanto di bilancini, pesi e contrappesi, preoccupandosi solamente di mantenersi ben stretto alla poltrona sino a fine mandato, senza pensare a quale sia il bene per la nostra comunità”, così l’onorevole Marco Falcone, capogruppo di Forza Italia all’ARS.

“Il dodicesimo assessorato regionale rimane dunque scoperto, mentre gli enti locali arrancano giorno dopo giorno di più, senza tutela e in balia di un gioco lottizzatorio che farebbe arrossire anche i predecessori di Crocetta – prosegue il capogruppo azzurro all’ARS –. L’unica vera capacità di questa maggioranza è amplificare all’ennesima potenza le vecchie becere e riprovevoli pratiche del passato”.

 

Visite: 364

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI