Forza Italia, oggi e domani convention regionale a Enna

“Il sottosegretario Delrio è venuto a Palermo per commissariare di fatto la Sicilia, in seguito al mostruoso fallimento del governo Crocetta. Mentre Palazzo Chigi si appresta ad imporre un tecnico di propria fiducia all’assessorato all’Economia, al governatore non resta che distribuire gli altri assessorati tra partiti e partitini della maggioranza, vera e propria merce di scambio per riuscire ad andare avanti fino al prossimo flop. Uno scenario avvilente che non può che destare enorme preoccupazione. I nostri concittadini, le nostre imprese, la nostra terra meritano ben altro che non l’ennesima sceneggiata da teatro dei pupi”, lo ha dichiarato il senatore Vincenzo Gibiino, coordinatore di Forza Italia in Sicilia, a margine della riunione del Coordinamento regionale azzurro nell’ambito della due giorni azzurra organizzata all’Hotel Federico II di Enna.
FORZA ITALIA. GIBIINO (FI): PRONTI A GOVERNARE LA SICILIA. CROCETTA CE NE DARA’ LA POSSIBILITA’
“Con la mozione di sfiducia a Rosario Crocetta e al governo del Pd, Forza Italia e tutto il centrodestra evidenziano una situazione insostenibile, frutto di un malgoverno che ha portato la nostra terra ad essere ancora più povera, e le famiglie e le imprese in difficoltà estrema. Il popolo azzurro, in continua crescita, il centrodestra siciliano, ci chiedono di prendere il toro per le corna e di cominciare a governare con senso di responsabilità la Sicilia, mandando a casa chi sta dimostrando di non sapere fare. Siamo certi che in breve tempo il presidente Crocetta ce ne darà la possibilità”, così il senatore Vincenzo Gibiino, coordinatore di Forza Italia in Sicilia, nel corso della due giorni azzurra di Enna.
“Nel frattempo il partito si è rinsaldato, radicandosi ancor di più nel  territorio – prosegue il coordinatore –. Chiediamo a tutti coloro che credono nella libertà e nella democrazia di unirsi a noi, per essere sempre di più e sempre più forti. Proprio in queste ore ha preso il via il tesseramento di Forza Italia, che si concluderà il 30 novembre. Quindi, dal 15 dicembre, nei piccoli comuni come nei grandi centri, si terranno le assemblee territoriali. La Sicilia sta sposando il cambiamento del quale il popolo azzurro sarà il vero protagonista”.

Visite: 646

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI