Formazione Professionale, un settore dal futuro sempre più incerto

Un settore che continua a vivere nell’estrema incertezza per il futuro e dove vi lavora solamente un terzo dei suoi effettivi. E’ quello della formazione professionale che in provincia di Enna interessa circa 300 persone sugli 8 mila in tutta l’isola, Ma dei 300 ad oggi in servizio ve ne sono si e no un terzo. Infatti tutti gli altri in questo momento si ritrovano o in cassa integrazione ( ma buona parte senza percepire nessuna indennità) o sospesi o addirittura licenziati. La situazione più grave in questo momento di questi lavoratori è quella che interessa coloro che hanno operato negli sportelli di orientamento al lavoro all’interno dei centri per l’impiego e che in provincia di Enna sono una settantina. Questi dallo scorso 23 aprile dopo un periodo di lavoro di soli 6 mesi, sono stati sospesi e ad oggi con un periodo di fermo che non si sa come sarà retribuito ( non si sa con quale ammortizzatore sociale), non si comprende quale sarà il loro futuro. Ma le notizie che arrivano è che il numero degli addetti potrebbe essere notevolmente ridimensionato. Ma non meno incerta è la situazione che interessa gli addetti all’attività di formazione. Infatti molti di questo sono stati sospesi dagli enti da cui dipendono e non si capisce quale sarà il loro futuro. E tra l’altro sia quelli che sono attualmente in servizio che quelli sospesi vantano dalla Regione stipendi arretrati sino a 24 mesi. “La nostra storia è diventata una vera agonia – commenta sconsolato un lavoratore del settore – non solo c’è tanta gente con famiglia e che non lavora che si ritrova con 50 anni e più di età, a non avere nessun’altra prospettiva di lavoro. Ma anche per la minima parte di chi come me si trova in attività la situazione è molto pesante perchè ad oggi l’unica certezza se così possiamo dire, è che abbiamo la certezza dei finanziamento dell’attività di formazione sino al prossimo giugno. Dopodichè non sappiamo nulla e sulla testa abbiamo la spada di Damocle per la paura del licenziamento. E’ tutto ciò ha veramente del paradossale e assurdo visto che i soldi per risolvere tutti i problemi ci sono”.

Visite: 489

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI