Finanziaria. Messina (Ugl) su forestali e disabili, rispettati impegni Governo regionale 6 Apr 2018

Finanziaria. Messina (Ugl) su forestali e disabili, rispettati impegni Governo regionale
6 Apr 2018

“Stanziati dal governo regionale circa 265 milioni di euro per il 2018 a garanzia delle attività di prevenzione e antincendio per l’anno 2018”.

E’ quanto dichiara Giuseppe Messina, Segretario regionale dell’Ugl Sicilia, commentando la decisione adottata dall’esecutivo del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel corso della giunta regionale di ieri sera.

“Come sindacato – aggiunge – lo avevamo già anticipato nelle scorse ore, l’impegno assunto nei mesi scorsi dal Governo Musumeci non è stato mai messo in discussione. Un segnale assolutamente positivo per la categoria dei forestali, che per la prima volta potranno essere avviati al lavoro entro i termini previsti dalla legge, fatto questo storico se si vede ai ritardi degli ultimi anni, ma anche per la salvaguardia del patrimonio boschivo ed ambientale dell’Isola messo a durissima prova con gli enormi danni registratisi negli ultimi anni e nel 2017 in particolare. Apprezziamo anche la disponibilità del governo regionale ad aprire un confronto sul contratto integrativo regionale del comparto forestali dopo aver trovato la copertura finanziaria che il precedente governo non aveva individuato, limita ondosi solamente alla sottoscrizione peraltro a poche settimane dal voto per le regionali”.

“In un momento di grandissima difficoltà finanziaria – sostiene Franco Arena, Segretario regionale dei forestali dell’Ugl in Sicilia – è arrivata la risposta al settore dei forestali con l’appostamento delle risorse sufficienti rispetto agli 81 milioni di euro che il precedente governo aveva stanziato per il 2018, assolutamente insufficienti a garantire la stagione e prevenire i disastri ambientali del recente passato”.

“Da apprezzare anche lo sforzo del Governo regionale di appostare 220 milioni di euro per l’erogazione del sostegno, assegno di cura mensile nell’ambito della quota annuale spettante, in favore dei circa 13 mila disabili gravissimi già censiti in Sicilia – conclude Messina – che potranno ricevere finalmente per tutto l’anno l’indispensabile assistenza socio-sanitaria, mettendo fine a tutte le polemiche dei mesi scorsi sorte a causa dell’inadeguatezza del precedente governo nell’individuare soluzioni per tempo”.

Visite: 134

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI