Filt Cgil Sicilia: Spanò apre l’11° congresso regionale lanciando la proposta di un’Agenzia regionale dei trasporti. Al centro dell’intervento il diritto alla mobilità dei siciliani

Filt Cgil Sicilia: Spanò apre l’11° congresso regionale lanciando la proposta di un’Agenzia regionale dei trasporti. Al centro dell’intervento il diritto alla mobilità dei siciliani

Palermo, 16 ott- La creazione di un’agenzia regionale dei trasporti “che possa programmare uno o più bacini territoriali di livello ottimale per la gestione dei servizi e degli operatori di tutto il trasporto pubblico locale, con dimensioni industrialmente sostenibili in una logica di integrazione ferro-gomma, sia nel trasporto urbano che di linea”. E’ una delle proposte lanciate da Franco Spanò nella relazione d’apertura dell’11° congresso della Filt Cgil Sicilia, in corso a Palermo. Centrale nell’intervento del segretario generale della categoria il tema del diritto alla mobilità in una regione che ha visto crescere il divario infrastrutturale col Centro- Nord. “E’ essenziale- ha detto Spanò- ridisegnare una rete di infrastrutture che, per trasporto ferroviario e viario resta in Sicilia quella risalente all’unità d’Italia, mentre la rete autostradale non chiude ancora il perimetro siciliano. Un’occasione- ha sottolineato Spanò- è l’intervento dell’Europa che riconosce le condizioni di svantaggio della Sicilia legate all’insularità e può rappresentare l’occasione per intervenire con politiche di sostegno e di riequilibrio”. Sul trasporto regionale Spanò ha sottolineato che “l’agenzia regionale che proponiamo deve puntare a razionalizzare un settore che per i tagli di risorse è andato verso l’insostenibilità con riduzione anche di linee e corse, e deve farlo definendo i servizi sociali, superando le sovrapposizioni ferro – gomma e pubblico- privato, con l’obiettivo di offrire servizi migliori ai cittadini e certezze ai lavoratori”. Al congresso è intervenuto il segretario generale della Cgil Sicilia Michele Pagliaro, che ha sottolineato “l’importanza di dotare la Sicilia di un sistema dei trasporti basato sull’intermodalità, come leva di sviluppo e per il miglioramento delle condizioni generali e della mobilità”. Al centro del congresso della Filt Sicilia, che si concluderà domani con l’elezione degli organismi dirigenti, anche tutti i contratti del settore trasporti.

Visite: 151

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI