Ferrovie siciliane, treni a lunga percorrenza: secondo trimestre 2016, puntualità al 54%

Sicilia, treni a lunga percorrenza: secondo trimestre 2016 puntualità al 54,5%

Migliora, rispetto al precedente trimestre, la puntualità del servizio ferroviario nazionale di Trenitalia dei treni InterCity (IC) 728/722, 723/721, 724/730, 727/729 e InterCityNight (ICN) 1956/1954, 1955/1957, 1960/1958, 1959/1961, 1962/1964, 1963/1965 previsti nel Servizio Universale cui sono affidati gli unici collegamenti tra la Sicilia e il Continente. Il servizio ferroviario da anni non raggiunge le province di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Trapani.

Il nostro nuovo monitoraggio analizza i tempi di viaggio dei 1820 treni programmati, pari al 100% delle corse prestabilite, tra Palermo/Siracusa (Catania) – Roma/Milano nel trimestre aprile/giugno 2016 e fotografa, nei 91 giorni esaminati, la puntualità effettivamente vissuta dai viaggiatori (puntualità percepita).

Dei 1781 treni circolati, sono 992, pari al 54,5%, i convogli arrivati in anticipo/orario o con un ritardo entro i cinque minuti, con una crescita del 3,8% rispetto al primo trimestre 2016, mentre i treni arrivati con un ritardo oltre i sei minuti dall’orario programmato sono 789, pari al 43,4%, ed hanno accumulato 22022 minuti. Soppressi 17 convogli, pari all’0,9%, per un totale di 5546 km/treno.

Il primato del treno con maggiore puntualità spetta all’ICN 1956 Siracusa/Palermo – Roma arrivato in orario nel 78% dei suoi viaggi, mentre il peggiore treno per i viaggiatori ancora una volta si conferma l’ICN 1963 Milano – Siracusa (Catania)/Palermo che ha una puntualità del 25,3%.

Visite: 466

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI