Federico II nelle pitture di Benedetto Poma, la mostra d’eccezione all’Hennaion di Enna

Sorprende lo stesso Mario Messina, gestore della biblioteca degli autori ennesi Hennaion di via Roma 416, il crescente interesse da parte di cittadini e visitatori stranieri per la mostra di pitture “Un Regno nel Sole” di Benedetto Poma.
L’artista catanese è stato invitato a esporre alcune delle sue tele dagli organizzatori della Settimana federiciana, e in particolare dallo staff dell’Officina medievale capitanato da Ivana Antinoro, proprio in occasione della kermesse medievale che domani, domenica 13 maggio, vedrà la sua conclusione.

“Abbiamo avuto centinaia di presenze questa settimana, tutte richiamate dall’arte di Poma – spiega Mario Messina, che ha sostenuto da subito la mostra – in molti ci chiedono informazioni sulla vendita dei quadri, segno che lo stile di Benedetto segna nel profondo chi lo ammira”.

Le tele esposte all’Hennaion sono pochi ma fulgidi esemplari della produzione di Poma (pittore e architetto apprezzato anche da Giovanni Paolo II) dedicata alla dinastia degli Altavilla, da Ruggero II a Federico II di Svevia, tracciandone le eredità culturali in Sicilia. Colori, architetture, drappi e sguardi che conquistano dai riquadri delle cornici, e che si muovono a raccontare una storia. E sempre da cronache o leggende storiche parte la narrazione dell’artista catanese che, tra gli altri, dedica un quadro all’incontro e lo straordinario scambio di doni (un elefante bianco contro un orso bianco) tra Federico II e il sultano al-Malik al-Kamil, e un altro alla presunta parentela tra Ruggero II e santa Rosalia, vergine patrona dei palermitani.

La mostra, inaugurata a Catania lo scorso dicembre, è già stata ospitata al museo Mandralisca di Cefalù (Palermo) e al Parco archeologico e ambientale di Gela (Caltanissetta).

Nel weekend il pittore Benedetto Poma sarà presente all’Hennaion. Porte aperte gratuitamente fino a domani sera.

La Redazione

Visite: 747

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI