Federconsumatori Sicilia su situazione idrica a Cefalù

Federconsumatori Sicilia da tempo osserva, tramite la sua sezione territoriale, l’intollerabile situazione in cui versano gli abitanti di Cefalù, a causa della mancata potabilizzazione dell’acqua. Il servizio di potabilizzazione, infatti, è stato interrotto a metà agosto dall’azienda privata che se ne occupava e il Comune di Cefalù non sembra intenzionato a sopperire a questa mancanza.
“L’accesso all’acqua potabile è un diritto inalienabile e, per di più, un prerequisito essenziale affinché ogni edificio pubblico, privato e commerciale sia abitabile o utilizzabile per il suo scopo – afferma il presidente regionale dell’associazione Alfio La Rosa – Per questo è essenziale che lo scarica barile delle responsabilità venga immediatamente interrotto da un intervento della Regione Sicilia che faccia chiarezza, definitivamente, su chi abbia la competenza in merito alla potabilizzazione dell’acqua a Cefalù”.
Federconsumatori Sicilia, conscia del fatto che la mancanza di chiarezza in merito possa ripetersi anche in altri Comuni siciliani, ha portato il caso di Cefalù all’attenzione del suo Presidente nazionale. Che ha risposto con la nota che alleghiamo.

Visite: 181

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI