Enna, Università Kore; “Sold Out” per il Corso di Scienze della Formazione Primaria

Sold-out per il corso di Scienze della Formazione primaria, all’Università Kore i 263 posti previsti per le matricole che hanno superato i test d’ammissione sono stati subito raggiunti. Anche quest’anno, proprio negli scorsi giorni, l’ateneo ennese ha dato il benvenuto ai nuovi iscritti dedicato loro una mattinata per conoscere i docenti e le singole materie. Ad accoglierli nell’aula Montessori anche il presidente della Facoltà Giovanbattista Amenta, che ha dato loro il benvenuto. Il corso di laurea a ciclo unico, corso abilitante all’insegnamento nella scuola primaria e dell’infanzia, costituisce una realtà che negli ultimi anni è andata sempre più crescendo e consolidandosi. A conclusione dell’anno accademico 2015/2016 ci saranno i primi studenti laureati e abilitati all’insegnamento. «A contraddistinguere il percorso – dice Viviana La Rosa, docente di Pedagogia e sociologia – non solo la consueta attenzione alle esigenze formative degli studenti, che costituisce la cifra distintiva della Kore, ma anche un investimento in direzione della costruzione del profilo professionale dei futuri insegnanti». Quello della Kore, risulta essere come si evince dalle valutazioni anonime fatte dagli studenti, uno dei corsi più apprezzate del giovane ateneo. «Abbiamo la responsabilità – conclude La Rosa -di formare professionisti in grado di porre in proficuo dialogo la formazione teorico-pratica nell’ambito delle discipline psicopedagogiche, metodologico-didattiche, tecnologiche e la formazione teorica e didattica relativa agli ambiti disciplinari previsti dal Miur». L’obiettivo del Corso è dunque quello di formare docenti non solo con spiccate competenze disciplinari, ma anche in grado di promuovere percorsi di formazione creativi e flessibili, orientati anche all’inclusione di bambini con bisogni educativi speciali. Elemento di pregio di Formazione primaria alla Kore è l’attenzione rivolta all’insegnamento e apprendimento della lingua inglese. I futuri laureati saranno abilitati anche all’insegnamento di quest’ultima. Per tale ragione, oltre all’attenzione per i laboratori di lingua già previsti dal piano di studi, per il quinto anno è stato attivato un laboratorio di didattica della lingua inglese. Altra interessante novità è dovuta all’attivazione di insegnamenti che permetteranno agli studenti di acquisire dei crediti formativi (Cfu) utili per accedere alla  nuova classe di concorso A23 per insegnare nei laboratori di italiano L2 presso la scuola dell’infanzia e primaria.

Angela Montalto

Visite: 737

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI