Enna tanti amici ieri sera per ricordare il “giornalista guerrigliero” Antonio Giaimo

Che Antonio Giaimo malgrado fosse stato una sorta di “giramondo” spaziando dall’America Latina all’Europa, nella sua città natia Enna, fosse molto amato, era risaputo. Ma chi ieri sera 28 novembre si è ritrovato al Caffè Letterario Al Kenisa per ricordarlo a poco più di un anno dalla sua scomparsa nell’evento una sorta di spettacolo a più voci e strumenti dal titolo “Invece ce la faccio da solo” voluto dagli amici, il collega Antonio Ortoleva l’amico fraterno Rino Agnello, si è reso conto che era veramente una intera città. Ieri sera a ricordare il giornalista guerrigliero erano veramente in tanti, tra amici, artisti, intellettuali, colleghi. La serata è iniziata con un flash, una sorta di momento di riflessione sotto la finestra della la sua casa natia, in piazza S.Paolo a pochi passi del locale dove tutti i presenti si sono ritrovati. Dopodichè nuovamente all’interno della suggestiva location dove poi è continuata la serata. Si è trattato di un pot-pourri di materiali eterogenei – versi e testi sparsi, brani da inchieste giornalistiche sui beni culturali, lette da Antonio Ortoleva e Rino Agnello video-interviste, clip fotografiche – assemblati in un corpo omogeneo dal regista Gianluca Sodaro, attore in scena Vito Ubaldini, interviste di Concetto Prestifilippo, musiche di Michele Di Leonardo, direzione artistica Walter Amorelli, con il contributo del video-artista Simone Scarpello e la supervisione di Rino Agnello e Antonio Ortoleva.

Visite: 332

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI