Enna, si avvicina il giorno dei festeggiamenti di Maria Santissima della Visitazione

Anche oggi, vigilia di festa, continuano le celebrazioni in onore di Maria Santissima della Visitazione. Questo pomeriggio, alle 19,30, a rendere omaggio alla Patrona sarà la nuova amministrazione comunale e i consiglieri neo eletti che dal Municipio si incammineranno verso il Duomo in corteo per depositare innanzi all’altare maggiore e ai piedi della Regina degli Angela il gonfalone della città, in segno di profonda devozione da parte di tutta la cittadinanza e un omaggio floreale. Subito dopo avranno inizio i Vespri solenni celebrati dal vescovo della diocesi armerina, Rosario Gisana, presente in Duomo tutto il mese di giugno per le celebrazioni mattutine delle 6,15. «Questo rito secolare – spiega Mimmo Valvo, il rettore della confraternita degli “ignudi” – è stata ripristinata tre anni fa in occasione del sesto centenario dalla proclamazione della Vergine a patrona della nostra città e la nuova amministrazione ha accettato subito il nostro invito proseguendo così la tradizione». Prima delle autorità civili, a radunarsi ai piedi di Maria, martedì sera, per manifestare la loro fede sono stati i giovani confrati delle 16 congreghe che per la prima volta in assoluto, con il coinvolgimento di monsignore Francesco Petralia, del suo vice padre Giuseppe Rugolo, del Collegio dei Rettori e con la collaborazione della confraternita Maria della Visitazione si sono recati in corteo al Duomo compiendo così un cammino di festosa preghiera. La veglia dei tanti giovani ennesi ha avuto come tema “Fate quello che lui vi dirà”, parole che la Madonna pronunciò per le Nozze di Can

Oggi, nel giorno in cui si festeggiano i santi Pietro e Paolo, con il tradizionale rito dell’Apertura della Madonna i festeggiamenti per la Patrona di Enna entrano ufficialmente nel vivo e i fedeli si prepara ad accogliere Maria. Dopo la celebrazione dei Vespri, nella chiesa di San Pietro, alle 18,45, i confrati rigorosamente a piedi scalzi, in processione con le sette chiavi, si recheranno al Duomo guidati dal vicario foraneo Francesco Petralia. E alle 19 il consiglio d’amministrazione della confraternita della Visitazione insieme a monsignore Petralia apriranno la cappella dei marmi svelando l’atteso simulacro della Madonna. Tra le invocazioni dialettali dei confrati, il simulacro della Regina degli Angeli in tutto il suo splendore attraverserà le navate del Duomo ricevendo l’abbraccio di centinaia di fedeli fino alla sua intronizzazione sull’altare maggiore. Quest’anno l’atmosfera di giubilo è palpabile tra i confrati probabilmente anche per via di importanti novità introdotte nel già corposo programma dei festeggiamenti in onore della Patrona. «Per la prima volta – spiega con entusiasmo il rettore della confraternita della Visitazione Mimmo Valvo – il 30 giugno si terrà la manifestazione “Sotto il tuo manto”, che vedrà tutti i giovani confrati ennesi (dai 16 ai 35 anni) protagonisti di un momento di aggregazione ma soprattutto di gioiosa preghiera». I confrati faranno un cammino di fede che avrà inizio dalla chiesa di San Giovanni Battista, proseguirà per via Vulturo tra canti, musica e preghiere con una tappa in piazza Vittorio Emanuele (San Francesco) dove saranno recitate delle giaculatorie, una pratica tipica della devozione popolare, che si ripeteranno in piazza VI dicembre (Scuola Pascoli) per riprendere il cammino fino alla Chiesa madre, dove alle 21 avrà inizio la veglia cittadina, animata dai giovani confrati, che quest’anno come preannunciato dal rettore avrà un’atmosfera molto suggestiva rafforzando così il potere delle invocazioni «che tutta la città», specifica Valvo, rivolge alla Vergine. «La bellissima iniziativa, alla quale invitiamo tutta la cittadinanza e quindi i migliaia di fedeli devoti come noi alla Vergine Maria, è stata promossa da padre Giuseppe Rugolo a cui va tutta la nostra gratitudine – spiega Valvo – che è stato coadiuvato con grande impegno dal nostro confrate Saverio Russo». La serata si chiuderà con il concerto di giovani musicisti ennesi, più di 11, che si esibiranno a titolo gratuito in Piazza Duomo in onore di Maria della Visitazione.

Angela Montalto

Visite: 593

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI