Enna, Settimana Federiciana: a “San Pitru”, il Palio dei Quartieri

E? il quartiere di San Pitru ad aggiudicarsi la settima edizione del Palio dei Quartieri nell’ambito della Settimana Federiciana. Dopo le 5 giornate e 8 giochi effettuari, San Pitru ha chiuso la classifica al primo posto con 15 punti. Al secondo posto A Chiazza con 12 ed al terzo i detentori uscenti de U Pupulu con 10. A seguire Beddivirdi 6, Sarbaturi 4, Funnurisi 1. Infine San Tumasi e Santagustuno 0. San Pitru ha fatto della regolarità la sua arma vincente arrivando prima in tre giochi e altrettante volte seconda.  La premiazione è stata effettuata ieri sera in piazza Vittorio Emanuele.

Il Palio dei quartieri della Settimana federiciana 2016 viene conquistato dalla squadra del quartiere San Pitru. Festa in piazza Vittorio Emanuele, ieri sera, per la reggente Antonietta Merlo e i membri della sua squadra che porta il colore blu che hanno ricevuto il drappellone con l’effige di Federico II dall’assessore comunale alla Cultura Paolo Di Venti.

Nel corso della cerimonia di premiazione, presentata da Mario Vaccaro, sono stati premiati anche i componenti del quartiere A Chiazza, retto da Maruzza Prato, che si sono aggiudicati il secondo posto: a loro è andato un “Gogol federiciano” realizzato e offerto per l’occasione da Mauro Todaro. Una coppa offerta dall’Asd Enna Sport di Luigi Di Dio è stata donata poi ai ragazzi del quartiere U Pupulu, retto da Sebastiano Marasà, che si sono classificati terzi.

Tessere dello sportivo e medaglie sono state infine destinate a tutti i partecipanti al Palio da parte del club Panathlon presieduto da Fabrizio Greco.

Giochi caratterizzati da una grande armonia tra le squadre – ha commentato il referente del Palio Giuseppe Castronovo – e conditi da una buona dose di sana competitività. La vittorio infine è stata sudatissima: la squadra vincitrice infatti l’ha spuntata solo all’ultimo, nel corso della cursa ca carriola, e si distacca dalla seconda classificata per un unico punto. Continuiamo a portare avanti – ha aggiunto – giochi popolari medievali di abilità e non di forza, che possano facilmente coinvolgere diciottenni e cinquantenni, perché nessuno si senta escluso dal Palio”. Castronovo, coadiuvato nella Settimana federiciana dal coordinatore dei quartieri Armando Schillaci e collaborato dal Collegio dei rettori delle confraternite ennesi, ha ricordato che i “Giochi d’altri tempi senza barriere” hanno goduto del supporto di Giulia Buono, dei volontari dell’Avis e dell’associazione La Contea che hanno consentito la partecipazione di ragazzi diversamente abili ad alcuni tornei. Biagio Di Dio e la Federazione cronometristi “Angelo Barbarino” hanno fornito il loro apporto professionale, così come il Coni.

Sarà festa ancora oggi per i quartieri sul podio, San Pitru, A Chiazza, U Pupulu, assieme a Sant’Agustinu (reggente Salvatore Patti), Beddivirdi (reggente William Savoca), U Sarbaturi (reggente Franca Corrao), I Funnurisi (reggente Nino Giamblanco), e San Tumasi (reggente Anna Dongarrà) che sfileranno nel gran corteo storico e che saranno protagonisti di una cerimonia di premiazione a partire dalle 20 in piazza Vittorio Emanuele, presentata da Marilita Renna e Mario Vaccaro. Sarà il sindaco di Enna Maurizio Dipietro a consegnare simbolicamente alla squadra di San Pitru l’opera d’arte in vetrofusione e oro zecchino di Maria Concetta Malorzo, dal valore di 5.000 euro.

 

 

Visite: 614

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI