Enna sarà riqualificato l’ingresso della città da Enna bassa

fonte: ennamagazine

Una riqualificazione urbana sicuramente in chiave moderna, che non si limita ad interventi strutturali ma che mira anche all’inclusione sociale e alla fruizione delle aree verdi.
E’ questa l’idea dell’Amministrazione comunale di Enna con in testa l’assessore all’Urbanistica, Giovanni Contino, che nella redazione dei due progetti, di cui uno riguarda la periferia est di Enna Bassa e l’altro Piazza G. Vetri Santa Maria del Popolo, finanziati con fondi della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha messo a disposizione tutta la sua competenza.
Architetto di professione, infatti, ha seguito da vicino con grande passione tutte le fasi progettuali riuscendo a coinvolgere in questa nuova idea della città organizzazioni di categoria, ordini professionali ed associazioni poichè “obiettivo prioritario è la partecipazione dei cittadini sulle scelte che riguardano la collettività”.
I due progetti hanno ottenuto il benestare dei partnership, presenti alla presentazione ufficiale, avvenuta nei giorni scorsi a sala Cerere che hanno molto apprezzato l’idea progettuale e la scelta delle aree destinatarie degli interventi.
A ottobre la firma alla Presidenza del Consiglio dei Ministri del decreto di finanziamento, che ammonta a circa 5 milioni di euro ,riguardante la periferia est di Enna bassa, ottenuto grazie al bando sulle aree degradate.
Gli interventi riguardano le cosiddette palazzine popolari a stella con il rifacimento dei prospetti e degli infissi e con interventi orientati al risparmio energetico. L’area di intervento riguarda anche la scuola materna Raffaele Sanzio, l’edificio adibito al custode e il parco urbano di contrada baronessa.
Aule ristrutturate e riviste alla luce dei nuovi standard di qualità, spazi dedicati all’aggregazione e alle attività sociali e culturali e servizi ed infrastrutture per rendere fruibile il parco urbano antistante.
Il secondo progetto, in attesa di finanziamento, piazzato al 120° posto su 450 progetti presentati, riguarda una zona popolare del centro, piazza G. Vetri Santa Maria del Popolo con interventi spalmati su via San Francesco d’Assisi e via Longo .Nella piazza è prevista l’istallazione di tensostrutture modulabili da utilizzare come spazio espositivo. Saranno, inoltre, ristrutturati i parcheggi sotterranei e abbattute le barriere architettoniche per i non vedenti, per consentire di raggiungere agevolmente la loro sede che insiste su via Longo.

Visite: 203

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI