Enna, Santissimo Crocifisso Papardura: i festeggiamenti entrano nel vivo

I festeggiamenti per il Santissimo Crocifisso di Papardura organizzati da secoli dalla Congrega dei Massari il cui presidente è Melchiorre La Paglia ed il depositario Francesco Petralia e che si concluderanno martedì prossimo entrano nel vivo. Infatti dopo la tradizionale raccolta di offerte per le vie della città da parte dei Massari accompagnati dall’asinello e dal suono dei musicanti di Ciaramella, mercoledì scorso è terminata anche la storica preparazione delle Cuddureddde, circa 700 chili da parte delle donne mogli dei Massari e che in questi giorni vengono donati a tutte le persone che si stanno recando in visita al Santuario di Papardura ubicato in una delle zone più suggestiva della città ed ormai meta di migliaia di visitatori tutto l’anno e da tutto il mondo. Le visite continueranno anche nelle giornate di oggi e domani. Lunedì dalle 7 alle 12 le celebrazioni delle sante messe mentre in serata dalle 20,30 sul piazzale antistante il santuario uno spettacolo a cura del gruppo Folkloristico dei Zitani, di quello teatrale dei Guitti e musicale del Tarantati. Infine la giornata di martedì quella dei festeggiamenti solenni inizierà alle 7 con la celebrazione della Messa che si ripeterà sino alle 12. Alle 18,30 messa solenne con il Parroco Angelo Lo Presti e con la presenza del Vescovo della Diocesi di Piazza Armerina Monsignor Rosario Gisana. A seguire la processione che dal santuario arriverà al monte Calvario dove si terrà la benedizione. La serata continuerà con la visita al Santuario da parte dei fedeli e non solo.

Visite: 446

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI