Enna, sabato e domenica prossima si assegna il premio “Trinacria d’Oro” per il migliore Formaggio Pecorino Dop di Sicilia

E’ stata ancora una volta Enna la sede prescelta per il premio regionale Trinacria D’Oro per il migliore formaggio pecorino siciliano Dop, il formaggio più antico della Sicilia. Il premio giunto alla quarta edizione indetto dall’Onaf l’organizzazione nazionale assaggiatori di formaggi di cui uno dei consiglieri regionali è il gaglianese Pietro Pappalardo, sarà consegnato nella due giorni che si terrà sabato e domenica prossima all’hotel Federico I e che richiamerà addetti ai lavori del settore caseario da tutta la Sicilia. L’evento è stato inserito nell’ambito della kermesse annuale dedicata ai formaggi siciliani denominata, quest’anno “Morsi di latte”, rivolta ad operatori commerciali, ad assaggiatori di formaggi, a tutti gli operatori del settore lattiero caseario, agli enti di promozione e tutela del comparto, ad operatori dell’informazione ed a tutti gli appassionati del mondo dei formaggi. Nel programma degli appuntamenti previsti nei due giorni seminari, degustazioni guidate, show cooking ed approfondimenti sull’arte e la cultura dei formaggi Dop e, soprattutto, sul “Re dei formaggi siciliani”: il Pecorino Siciliano Dop. Il territorio ennese è sede di due dei 4 formaggi siciliani Dop, il Pacentinu ennese ed appunto il Pecorino siciliano che però interessa quasi tutto il territorio siciliano. Gli altri due formaggi Dop sono la Vastedda del Belice e la Provola ragusana. “Il Premio Trinacria d’Oro non è solo un trofeo da assegnare – commenta Pietro Pappalardo – ma un’occasione per gli assaggiatori Onaf e gli operatori del settore, per parlare di formaggio, di tipicità e cultura siciliana. Era doveroso istituire un riconoscimento a coloro che s’impegnano ogni giorno a vivere il territorio, a tramandare la tradizione, a voler crescere nella qualità di un prodotto simbolo della Sicilia. Un formaggio antico ed una Dop altrettanto antica ma che ancora stenta a farsi conoscere e riconoscere”. Il programma della due giorni prevede sabato dalle 10,30 l’avvio degli incontri tematici con esperti del settore “Il Ragusano Dop: tra storia e tipicità”, “La Qualità del Latte nella produzione dei formaggi tradizionali”, “Il Laboratorio di Degustazione”. Dalle 16 Inizio lavori della giuria per eleggere il miglior Pecorino Siciliano Dop. Dalle 17,30 gli altri incontri “Il Consorzio del Piacentinu Ennese Dop dall’Origine ad Oggi” “Caratterizzazione organolettica e aromatica del Piacentinu Ennese: analisi sensoriale e strumentale” “Caratterizzazione microbiologica dei formaggi tradizionali” “Storici Percorsi Gastronomici con degustazione, di Piacentinu Ennese Dop. Domenica dalle 9 si parlerà de “I Formaggi Presìdi Slow Food: promozione e garanzia di tipicità” “La Difesa dei Formaggi di Qualità” “L’impegno Onaf per comunicare la qualità percepita” a cura del presidente nazionale Onaf Piercarlo Adami, “Il Pecorino Siciliano DOP: il Formaggio dei Siciliani”. Le conclusioni affidate al Presidente Commissione europea per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare l’onorevole Giovanni La Via. Dopodichè la proclamazione de “Il Miglior Pecorino Siciliano Dop 2016”.

Visite: 380

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI