Enna rinvenimento scheletro in un cantiere; si preannuncia importante scoperta di carattere scientifica

Ci sono concrete probabilità che si tratti di una importante scoperta da un punto di vista scientifico quella dei giorni scorsi nella zona Mulino a Vento di Enna dove si stanno eseguendo i lavori di rifacimento della rete idrica. Infatti nel corso degli scavi l’archeologa che secondo le normative vigenti su lavori di questo genere soprintende i vari interventi, la dottoressa Rossella Nicoletti ha rinvenuto uno scheletro di una persona che potrebbe rivelarsi una importante fonte di notizie sulla storia della stessa città anche se per adesso è prematuro fare qualsiasi deduzione. Infatti per avere notizie più certe si dovranno attendere i prossimi adempimenti in materia di ritrovamento di questo genere che secondo quanto prevedono le normative vigenti dovranno essere autorizzati delle istituzioni preposte. Quindi qualsiasi notizia su sesso e data dello scheletro circolate in questi giorni ad oggi sono prive di fondamento. Per adesso l’unica cosa certa è che sicuramente si tratta di un importante ritrovamento che potrebbe rivelarsi una sorta di libro a cielo aperto sulla storia della città di Enna. Secondo delle notizie storiche sulla città di cui si è già a conoscenza, pare che l’area dove è stato rinvenuto il reperto sia stata un zona adibita a sepoltura. Ma malgrado per adesso il reperto è rimasto sul posto in attesa di essere prelevato da chi di competenza i lavori di rifacimento della condotta idrica da parte della ditta incaricata continuano lo stesso senza nessun problema. Ci si è solamente un spostati dall’area del ritrovamento in un’altra.

Visite: 329

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI