“Enna: presentato il protocollo d’intesa tra la Questura e l’Azienza Sanitaria Provinciale di Caltanissetta

“Enna: presentato il protocollo d’intesa tra la Questura e l’Azienza Sanitaria Provinciale di Caltanissetta per il riconoscimento degli attestati ed abilitazioni del personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno in materia di procedure di emergenza in caso di arresto cardiaco”.

Nella mattinata odierna, nel corso di un incontro con la stampa, il Questore Antonino Pietro ROMEO ha presentato il Protocollo d’Intesa siglato con l’Azienza Sanitaria Provinciale di Caltanissetta per il riconoscimento degli attestati ed abilitazioni BLS-D e PBLS-D del personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno.
Il progetto prevede la formazione dei dipendenti della Questura e della Prefettura alla rianimazione cardio-polmonare di base e all’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno (DAE), attraverso un ciclo di incontri tenuti dal Medico Capo della Polizia di Stato Dott.ssa Letizia GALTIERI e coordinati dal Dott. Giuseppe MISURACA, responsabile della Centrale Operativa 118 di Caltanissetta, competente per la provincia di Enna.
Il Basic Life Support (supporto di base alle funzioni vitali) noto anche con l’acronimo B.L.S., è una tecnica di primo soccorso che può essere determinante per salvare la vita in molte circostanze, tra le quali: persona priva di sensi (persona svenuta); persona con un blocco meccanico delle vie aeree (oggetti nella gola dei bambini/adulti, acqua nei soggetti che affogano); persona vittima di folgorazione elettrica; soggetto in arresto respiratorio e cardiaco.
Lo scopo del B.L.S. è quello di garantire il pronto riconoscimento del grado di compromissione delle funzioni vitali (fase della valutazione) e di supportare respirazione e circolazione (fase dell’azione) fino al sopraggiungere dei soccorsi specializzati e/o del defibrillatore semiautomatico esterno.
Il protocollo in parola è il primo siglato a livello regionale e testimonia il decennale impegno della Polizia di Stato nella gestione tempestiva delle emergenze cardiologiche con l’obiettivo di salvare vite umane dagli effetti di un arresto cardiaco.
Alla conferenza hanno partecipato, tra gli altri, il Direttore Generale del predetto A.S.P., Dott. Carmelo IACONO, cofirmatario del Protocollo, e il Capo di Gabinetto della Prefettura in rappresentanza di S.E. il Prefetto di Enna, Dott. Salvatore GRASSO.

Visite: 129

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI