Enna, presentato il progetto “Guide d’Autore”

Presentato oggi a Enna guide d’autore, un progetto di promozione del territorio, realizzato dall’Associazione Civita per il GAL Rocca di Cerere, che mira a creare strumenti innovativi di comunicazione mettendo insieme la conoscenza profonda dei residenti con lo sguardo professionale e partecipe di tre esperti capaci di narrare alcuni percorsi dell’identità ennese:

  • Sergio Grasso, cultore e divulgatore di storia sociale del cibo, autore e conduttore tv, Università della Tuscia

  • Franco La Cecla, antropologo, Università di Bologna

  • Mario Tozzi, geologo, Primo ricercatore del CNR, autore e conduttore radio tv.

“ Riusciamo a dare opportunità attraverso azioni di marketing territoriale – afferma il Presidente del Gal Rocca di Cerere Francesco Passalacqua – per promuovere una nuova offerta per la valorizzazione della ruralità in chiave moderna finalizzata all’incremento del turismo. In questa logica parteciperemo anche all’Expo”.

guide d’autore ha anche l’obiettivo di mettere a punto un nuovo modello di “guida al territorio” diretta prevalentemente verso turisti individuali che potranno ascoltare vere e proprie audioguide rese disponibili sia sul sito web www.ennaguidedautore.it già online che attraverso applicazioni di mobilità sviluppate per Ios e per Android disponibili dal prossimo mese di giugno. Grasso, La Cecla e Tozzi visiteranno il territorio e terranno tre conferenze pubbliche presso l’Università di Enna “Kore” con l’ambizione di stimolare ogni gestore di agriturismo, bed & breakfast, ristorante o trattoria dell’Ennese a cogliere questa occasione per diventare più competente sul proprio ambiente quotidiano e per acquisire i mezzi per raccontarlo al meglio.

La conferenza di Franco La Cela è prevista per il 15 aprile, quella di Mario Tozzi il 29 aprile e quella di Sergio Grasso il 15 maggio.

“Nella scelta delle tematiche territoriali – ha affermato Paolo Cipollini, responsabile di Civita – si è deciso di non insistere sul tema archeologico e sulle sue eccellenze come Villa del Casale e Morgantina, beni che hanno già acquisito una loro notorietà e possono essere comunicati come prodotti turistici con una loro “maturità. Si è scelto invece di percorrere strade meno battute, partendo, ad esempio, dall’istituzione del Geopark nel territorio e dalla scelta del GAL di impegnarsi nella valorizzazione dei Geositi”.

Per esplorare la grande varietà di paesaggi umani e geologici dell’Ennese come il Parco Minerario di Floristella, suggestivo monumento alla storia sociale siciliana, ma anche luogo ideale per approfondire la conformazione del territorio, ci sarà l’apporto di Mario Tozzi e della sua grande esperienza nella divulgazione di temi scientifici e ambientali, in particolar modo quelli legati alla geologia e al rischio ambientale.

Per una lettura antropologica e relativa all’organizzazione tradizionale dello spazio interverrà Franco La Cecla, che nei suoi lavori ha affrontato a più riprese il tema dell’organizzazione dello spazio contemporaneo tra localismo e globalizzazione.

Infine l’intervento di Sergio Grasso, esperto di alimentazione, capace di raccontare le tipicità territoriali senza l’approccio estetizzante assai diffuso nei media che si occupano di questa materia, ma contestualizzandolo nel vissuto storico di questa area interna e montana, che anche su questo tema presenta caratteristiche identitarie molto forti e pressoché inedite per il grande pubblico.

Importante il contributo dell’università Kobe di Enna. “Il gruppo coordinato da Mario Collotta – afferma il Preside della Facoltà di Ingegneria Giovanni Tesoriere – sta realizzando alcune attività a livello nazionale e internazionale relative ai moderni sistemi informatici e di comunicazione per migliorare fruizione e visibilità del territorio”.

Le finalità di guide d’autore prevedono anche la strutturazione di una proposta turistica che possa essere competitiva sul mercato. Per questo motivo nel partenariato del progetto è presente il tour operator C-Way, che svilupperà alcuni pacchetti in linea con le best practice del tour operating, quindi capaci di attrattività, disponibilità e vendibilità.

Su questo aspetto si sofferma il Sindaco di Enna Paolo Garofalo. “Il Comune partecipa attivamente al progetto perché recepisce le nuove esigenze del turismo che, per quanto ci riguarda, riguardano in particolare la necessità di diversificare l’offerta nei vari periodi dell’anno”

guide d’autore coinvolge tutto il territorio del GAL Rocca di Cerere, quindi i Comuni di Santa Caterina Villarmosa, Agira, Aidone, Assoro, Barrafranca, Calascibetta, Cerami, Enna, Gagliano Castelferrato, Leonforte, Nissoria, Piazza Armerina, Pietraperzia, Regalbuto, Troina, Villarosa.

Il progetto è realizzato, con il contributo finanziario del gal rocca di cerere attraverso il PSR Sicilia 2007/2013 – ASSE 4 “Attuazione dell’approccio Leader” MISURA 413 “Attuazione di strategie di sviluppo locale – Qualità della vita/diversificazione”. Attivazione con approccio Leader della MISURA 313 “Incentivazione di attività turistiche” – Azione B Azione PSL 4.1.3. “Marketing Territoriale”, dall’Associazione Civita con un ampio partenariato che comprende, tra gli altri, l’Università Kore, il Comune di Enna e l’Associazione culturale Area 8.

Visite: 1004

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI