Enna Presentato alla biblioteca Hennaion il nuovo libro di Angiolo Alerci.

Presentato alla biblioteca Hennaion il nuovo libro di Angiolo Alerci.
Il terzo volume di “Cronaca e riflessioni sulla politica italiana”, Nuova Prhomos Edizioni, uscito lo scorso mese di dicembre, è stato presentato negli spazi della biblioteca degli autori ennesi “Hennaion” di Enna, alla presenza di un numeroso pubblico. Ne è autore Angiolo Alerci, attento osservatore e commentatore di fatti politici e di costumi avvenuti nel recente passato nel nostro Paese. Un filo conduttore lega quest’ultimo libro agli altri due pubblicati nel dicembre 2015 e nel febbraio del 2017, che, per scelta dell’autore, riporta lo stesso titolo. Si riallaccia, quindi, agli avvenimenti socio-politici dei trascorsi anni, costituendo così un unicum di grande valenza che porta il lettore a riflessioni d’ogni genere, vuoi per le tematiche affrontate, vuoi per le contraddizioni, politiche e non, a volte inspiegabili. Contiene articoli apparsi lo scorso anno su siti e testate giornalistiche on-line locali, alcuni lanciati in oltre 50 siti nazionali ed hanno una successione cronologica. Ha presentato l’autore Anna Dongarrà, che ha così tracciato il profilo dell’autore: “Angiolo Alerci è un uomo dinamico, dai mille interessi e dalle grandi passioni. Si è impegnato sia nel campo professionale (direttore e ispettore della Sicilcassa) sia in quello politico. Ha ricoperto posti di responsabilità in vari Enti (presidente dell’Ospedale Umberto I, del Club Nautico Pergusa, membro del CdA dell’Autodromo e presidente dell’Enna calcio dei tempi d’oro). Angiolo – ha concluso – non ha tralasciato d’impegnarsi anche nel campo sociale e in quello della solidarietà, essendo stato presidente del Comitato provinciale della Croce Rossa di Enna, vice segretario provinciale della CISL, socio fondatore e tre volte presidente del Lions International Club di Enna”. Vincenzo Di Natale, libero docente in formazione per enti, scuole e università, autore della prefazione e in questa occasione brillante relatore, ha così esordito: “Il libro non propone una riflessione sistematica sull’attualità italiana, ma offre al lettore delle linee guida per un personale giudizio sul superamento dello stallo delle vicende politiche attuali. Angiolo Alerci, uomo e scrittore, è un attento osservatore, interessato a cercare e a scoprire; per lui scoprire significa vedere ciò che tutti hanno visto e pensare ciò che nessuno ha pensato. Ci ha rivelato il suo punto di vista sulla democrazia in generale e sulla politica e la società italiana in particolare. Difatti – ha concluso – l’autore prende in considerazione i partiti politici come soggetti della società civile, dell’etica pubblica, della giustizia sociale, dell’amministrazione pubblica, dell’economia e della laicità dello stato di diritto”. Leggendo i suoi articoli, infatti, ci si accorge dell’acutezza dei suoi giudizi, che sono da considerarsi al di sopra delle parti…lasciando al lettore facoltà di giudicare. È seguito l’intervento dell’emerito presidente internazionale del Lions Club, prof. Giuseppe Grimaldi, il quale ha voluto sottolineare le capacità di Angiolo Alerci, non solo per quello che ha scritto ma anche per quello che ha saputo realizzare nei diversi campi dove è stato chiamato ad operare. Nella prima parte del volume sono raccolti gli articoli pubblicati, nella seconda, molto interessante, la sezione “Te l’avevo detto”, ovvero le sintesi delle note riguardanti discutibili comportamenti di alcuni personaggi come Mario Monti, Rosario Crocetta, Angelino Alfano, Matteo Renzi e tutti i ministri dell’economia che si sono succeduti dal 1993 in poi. Sono pagine da leggere l’una dietro l’altra, perché vi si trovano verità incontestabili. Il libro, 194 pp., con appendice ed elegante copertina, ricco di foto che documentano il percorso di vita pubblica del Nostro, riporta la riproduzione di lettere inviate e ricevute, stralci di rassegna stampa, recensioni. Infine, alcune pagine sono dedicate all’intervista a lui fatta dallo stesso Vincenzo Di Natale, in occasione dell’88esimo compleanno, dove si racconta e dove ripercorre le fortunate tappe della sua vita. Le fatiche letterarie di Alerci non si sono limitate alla trilogia della “Cronaca e riflessioni sulla politica italiana”. Nel 2016, infatti, ha pubblicato il saggio “Il Lions International compie 100 anni – contributi e considerazioni di un Charter Member dopo 54 anni di appartenenza”. Di Mario Messina il saluto iniziale ai convenuti, ai quali ha ricordato che la Biblioteca Hennaion è la “casa” di tutti gli ennesi amanti della cultura. È seguito un rinfresco offerto dall’autore e la distribuzione gratuita del libro.
Salvatore Presti

Visite: 280

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI