Enna, per il sito della Rocca di Cerere potrebbe arrivare un finanziamento da parte del Fai

Un intervento di riqualificazione grazie ad un contributo del Fai. Potrebbe essere avviato nell’area della Rocca di Cerere che nell’iniziativa Fai “I Luoghi del Cuore” ha raccolto poco meno di 6400 firme classificandosi al sessantacinquesimo posto assoluto in campo nazionale di migliaia di siti ed al settimo posto in Sicilia. Un risultato questo figlio di una grande mobilitazione della sezione di Enna del Fai presieduta da Nietta Bruno che ha coinvolto scuole associazioni e quant’altro. Ma a prescindere dal lusinghiero risultato in campo mediatico, quello più importante è che tutti i siti che hanno superato i 2 mila voti possono accedere ad un bando promosso dal Fai nazionale e che prevede se si hanno i requisiti il finanziamento di un intervento di riqualificazione. Ma a chiedere di partecipare al bando deve essere il soggetto proprietario del sito in questo caso il Comune di Enna. Per questo motivo la presidente Nietta Bruno si auspica un coinvolgimento del Comune in questo progetto. “Come sezione Fai di Enna siamo disponibili a fornire tutte le informazioni necessarie per paertecipare al bando – conferma Nietta Bruno – dopodichè da un punto di vista tecnico il progetto dovrà essere redatto dal Comune”.

Visite: 210

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI