Enna, Palazzo dei Benedettini: l’Amministrazione comunale ha previsto degli interventi di messa in sicurezza: si convocheranno gli “Stati Generali” delle associazioni

Interventi immediati di messa in sicurezza e redazione di un progetto complessivo. Nel frattempo si promuoverà la convocazione degli “Stati generali” di tutte le associazioni ed organizzazioni che hanno a cuore il recupero dell’importante bene. E’ quanto si prevede di fare per il palazzo dei Benedettini a Enna risalente al 1400. Un immobile di proprietà del Comune (anche se pare che una parte sia anche di una opera pia) tanto prestigioso ed importante quanto totalmente in stato di degrado ed abbandonato. L’assessore all’Urbanistica Giovanni Contino incontrando nella giornata di mercoledì 28 giugno dei rappresentanti di un gruppo di associazioni (incontro promosso dal rappresentante di Enna di Siciliantica Gaetano Marchiafava) ha loro dichiarato che il Comune provvederà nell’immeditato a prevedere degli interventi di messa in sicurezza urgenti mentre per un progetto più complessivo si chiederà la redazione di un progetto definitivo all’Università Kore. Ma la partita più importante si giocherà poi nella ricerca dei canali giusti di finanziamento per reperire le risorse necessarie ad un suo totale recupero. E l’Amministrazione comunale ha intenzione di non trascurare nessuna opzione. Ma a questa attività di tentativo di recupero di questo importante immobile vuole partecipare anche la società civile. Ed a tal proposito il presidente dell’Associazione Casa d’Europa Cettina Rosso presente all’incontro ha proposto di lanciare un appello a tutte le associazioni culturali e non presenti in città per la convocazione degli “Stati generali” delle associazioni in modo da fare sentire molto forte la voce di richiesta di finanziamenti.

Visite: 1292

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI