Enna nasce un secondo presidio di tutela dei diritti delle donne e bambini

La città di Enna si arricchisce ulteriormente di un presidio di tutela dei diritti delle donne e bambini. Infatti dopo il servizio offerto da anni dal centro antiviolenza Sandra Crescimanno della Presidente Maria Grasso che opera con personale altamente qualificato nei locali della Biblioteca Comunale da alcuni giorni grazie al supporto della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, Enna avrà un’altra struttura di accoglienza per donne e bambini vittime di maltrattamenti. E’ stato infatti approvato, nei giorni scorsi, lo schema di protocollo d’intesa con la Fondazione di cui è presidente Emmanuele Francesco Maria Emanuele, cittadino onorario ennese, mecenate ed instancabile promotore di importanti opere benefiche in Italia e nel mondo. Il professore Emanuele torna così, dopo aver donato l’illuminazione artistica della Torre di Federico, a prendersi cura della città di Enna con un nuovo importante impegno da portare avanti assieme al Comune a sostegno, in questo caso, delle donne vittime di maltrattamenti.

Visite: 243

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI