Enna Mostra Presepi Quartiere S.Bartolomeo un apputamento ormai di livello regionale

La consacrazione come uno dei maggiori eventi di richiamo turistico della città. Lo è diventata ormai la mostra dei Presepi “Natale tra arte e cultura” che dal 2009 si tiene ogni periodo natalizio dall’Immacolata all’Epifania nel quartiere San Bartolomeo – Fundrisi e che quest’anno ha toccato le 10 mila presenze di visitatori. L’evento è organizzato dall’Associazione amici del Presepe Presieduto da Vincenzo Inserra sottoufficiale del Carabinieri in pensione da sempre appassionato di arte presepiale e quest’anno anche con il Patrocinio del Comune e che partito 9 anni fa nell’assoluto silenzio è riuscita a costruire un appuntamento ormai di portata regionale tanto che quest’anno anche Rai Regione gli ha dedicato un servizio. Una crescita quello di questo evento gradualmente negli anni e che nell’edizione appena conclusa ha toccato il numero di 70 presepi utilizzando come location tante grotte annesse alle case di questo caratteristico quartiere indubbiamente uno dei più affascinanti della città. Di questi 30 in stile popolare realizzati con tecniche e materiali diversi da singoli presepisti non solo ennesi. Infatti oltre che dal capoluogo i presepi sono stati realizzati da artisti provenienti da Pietraperzia, Barrafranca, Caltanissetta, S. Cataldo, Ramacca, Acireale, Trecastagni, Spadafora (ME). Circa 20 invece di varia misura e fattura realizzati dai bambini dell’Istituto comprensivo F. Paolo Neglia di Enna. Altri 20 di varia misura e fattura realizzati dai bambini dell’Istituto comprensivo Vincenzo De Simone di Villarosa. Ed ancora il Presepe del sorriso nell’ambito del progetto Gogol realizzato in collaborazione con i detenuti della Casa Circondariale di Enna e quello realizzato dai ragazzi del C.S.R. di Enna, dai ragazzi della Cooperativa La Contea di Enna, dai ragazzi della Comunità Arcobaleno e dai ragazzi della Comunità Alloggio “Adelina” di Villarosa. Tra i 10 mila visitatori contati quest’anno un buon numero provenienti da diversi centri della Sicilia e non solo ma anche comitive di stranieri. Per citarne alcuni Reggio Calabria, Augusta, Mineo, Catania, Agrigento, Tremestieri Etneo, Acireale, Avola, Acireale, Agrigento Palermo, Catania, Serradifalco, Caltanissetta, San Cataldo, Gela, Trapani, Caltagirone, Polizzi Generosa. Inoltre circa 1500 bambini hanno visitato i Presepi. Scuole: F Paolo Neglia, Pergusa, Fundrisi, De Amicis. Villarosa, i ragazzi del C.S.R e i componenti della comunità musulmana che risiede nel quartiere e non solo partecipando anche ai momenti tradizionali culinari locali. Numerosi infatti gli appuntamenti collaterali alla mostra. “Pensavamo che quest’anno avremmo potuto avere un buon risultato – commenta Inserra – ma mai di queste proporzioni anche perché quest’anno in città c’erano tantissimi eventi organizzati sia dal Comune che dalle Associazioni di quartiere e di altre associazioni. E tanti sono già le persone che stanno chiamando per sapere come partecipare alla prossima edizione.

Visite: 250

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI