Enna le chiese iniziano ad essere aperte nei fine settimana; Ma i collegamenti con lo scalo ferroviario rimangono insufficienti

Le chiese aperte nel fine settimana dorante la Settimana Federiciana attraggono turisti ma i servizi di collegamento tra la città ed in particolare lo scalo ferroviario continuano ad essere precari. Lo conferma il presidente del Collegio dei Rettori delle Confraternite e Rettore dell’Arciconfraternita delle Anime Sante Ferdinando Scillia. “Intanto mi complimento con gli organizzatori della Settimana Federiciana per aver organizzato un evento importante – afferma Scillia – sabato mattina e pomeriggio abbiamo tenuto la nostra chiesa aperta dove è in corso una mostra e sono arrivati un buon numero di turisti. Questo è sicuramente un buon segno. Ma purtroppo abbiamo dovuto constatare che diversi turisti che arrivano con il treno non trovano collegamenti e sono costretti a salire a Enna a piedi. Mi auguro che chi di conseguenza preda i dovuti provvedimenti. Non è certamente una bella immagine che diamo della nostra città”. “I complimenti del presidente del Collegio dei Rettori Ferdinando Scillia ci incoraggiano a continuare – commenta il presidente dell’Associazione Casa d’Europa Cettina Rosso – ed anche la notizia dell’apertura della Chiesa delle Anime Sante visitata da turisti. Qualcosa inizia a cambiare mi auguro che tutto ciò con la collaborazione di tutti dalle guide turistiche alle Confraternite sia un segnale di inversione di tendenza.

Visite: 590

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI