Enna lavoratori Ennaeuno si ritrovano in assemblea nell’impianto di compostaggio di Dittaino

Non poteva essere scelta location migliore come emblema del totale abbandono per l’assemblea dei lavoratori dell’Ato Ennaeuno che ieri mattina venerdì 27 luglio si sono ritrovati presso l’impianto di compostaggio di Dittaino. Un sito che questo a dispetto delle sue grandi potenzialità di trasformazione della frazione umida e quindi di creare anche economia, da anni ormai è chiuso ed a rischio vandalizzazione. Pare che numerosi mezzi che si trovavano all’interno manchino all’appello e non si sappa dove siano andati a finire. Convocati da Cgil, Cisl e Uil si sono ritrovati una trentina dei circa 70 lavoratori che ad oggi non solo vantano oltre 25 mesi di stipendi ma non hanno nessuna certezza per il futuro visto che sono di fatto “parcheggiati” in attesa di novità. Dall’Ato arrivano da mesi notize che vanno verso una risoluzione del prblema attraverso una serie di provvedimento come quella dei prepensionamenti per un gruppo oppure il trasferimento nei comuni per altri. Ma ad oggi la realtà è che queste persone si ritrovano senza nessuna prospettiva, sfiduciati ed abbandonati. C’è gente che pur di vivere sta cercando di inventarsi dei lavori vivendo alla giornata, ma c’è anche gente che si sente di aver perso la dignità davanti alle loro famiglie. Al termine della riunione i lavoratori hanno deciso di sollecitare la presidenza del Tribunale di Enna per capire come poter accelerare le istruttorie relative al recupero da parte del’Ato Ennauno delle somme che vanta dai Comuni e quindi pagare i dipendenti. Inoltre un urgente incontro con il Presidente della Regione Musumeci per sapere dallo stesso quale dovrà essere il loro futuro che ad oggi è nell’oscurità assoluta.

Visite: 1572

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI