Enna, la Sais Autolinee “Pullman gratuiti a novembre e dicembre per raggiungere il centro della città per chi parcheggia nella zona Pisciotto

Durerà per i soli mesi di novembre e dicembre l’iniziativa della Sais Autolinee dell’utilizzo gratuito del pullman per tutti coloro che parcheggeranno le loro vetture nei nuovi spazi nell’area Pisciotto all’ingresso della città. L’iniziativa annunciata nei giorni scorsi dall’assessore Contino ma impropriamente “venduta” come bus navetta è invece a tempo e solamente per abituare i cittadini all’utilizzo del mezzo pubblico. Dopodichè da gennaio coloro che parcheggeranno l’automobile in quella zona, per recarsi al centro o pagheranno il biglietto del pullman o lo dovranno fare a piedi. Ad ogni modo per questi due mesi i cittadini potranno usufruire delle corse cittadine già attive delle linee 2-3 e 5 dall’area nei pressi della rotonda a al centro della città. Per la precisione con il numero Due gli orari sono: da piazza Scelfo alal rotonda, alle; 7,05, 8,25, 9,35, 11,55, 13,25, 15,45, 16,55, 18,05, 19,15. Viceversa, 7,40, 9,05, 10,15, 10,35, 14,05, 16,25, 17,35, 18,45, 20,10. Con il numero Tre gli orari sono: da piazza Scelfo alla rotonda; 6,20, 7,10, 8,10, 8,45, 9,20, 9,55, 10,30, 11,40, 12,15, 12,50, 13,25, 14,10, 14,35, 15,10, 15,45, 16,20, 17,30, 18,05, 18,40, 19,15, 19,50, 20,25, 21, 21,40, 22,10. Dalla rotonda a piazza Alessi 6,55, 7,45, 8,20, 8,35, 8,50, 9,25, 10, 10,35, 11,10, 12,20, 12,55, 13,30, 14,05, 14,40, 15,15, 15,50, 16,25, 17, 18,10, 18,45, 19,20, 19,55, 20,30 21,05, 21,40, 22,15. Per la linea Cinque gli orari invece sono; da piazza Scelfo alla rotonda; 6,55, 7,15, 9,05, 11,05, 12,05, 13,10, 17,05, 18,05, 19,20, 20,20, 21,20, 22,35. Viceversa 7,40, 8,10, 9,45, 11,45, 12,45, 16,45, 17,45, 18,45, 20, 21, 22. Quindi sino al 31 dicembre le persone che utilizzeranno i parcheggi dell’area Pisciotto potranno usufruire gratuitamente di ben 46 corse andata e ritorno. Ma intanto in città cresce il malcontento sulla gestione in particolare della comunicazione preventiva sulle modiche apportate alle aree di sosta, in particolare quelle non a pagamento ma divenute lo stesso a orario. Venerdì scorso infatti tutti coloro che avevano parcheggiato le auto in Corso Sicilia in direzione viale Diaz nelle aree bianche hanno avuto la spiacevole sorpresa di trovare poi la multa su parabrezza poiché la sosta da quella giornata è rimasta lo stesso gratuita ma a 30 minuti. Già un fatto spiacevole di questo genere era accaduto con i parcheggi in piazza Coppola. Ma accade anche che le segnaletiche di ordinanze ad esempio in piazza Prefettura per manifestazioni varie vengano poste all’ultimo momento e quindi con automobilisti che vengono poi sanzionati con la multa. L’assessore con delega alla Polizia Municipale Fulvio Licari ha dichiarato che è in corso una rivisitazione generale dell’attività della Polizia Municipale anche da un punto di vista culturale e l’attività educativa nel parcheggio deve divenire primaria rispetto a quella sanzionatoria.

Visite: 556

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI