Enna, la Rocca di Cerere tra i più importanti itinerari del Fai

Circa una settantina i soci del Fai (Fondo ambiente italiano), riuniti nei locali della Confcommercio dalla responsabile della delegazione ennese Nietta Bruno, la quale ha informato che due gruppi di recente costituzione si sono aggiunti: Calascibetta e Nicosia. Ha poi illustrato e dibattuto con i presenti il nutrito programma di quest’anno. Al suo fianco il segretario Giorgio Faraci e la tesoriera Marilisa Milano.

Si sono presi contatti per inserire Enna, con la sua mitica Rocca di Cerere, tra i qualificati itinerari del Fai che, com’è noto, organizza viaggi e gite d’interesse culturale e ricreativo.

Si è individuato nella Torre di San Giovanni un monumento cittadino degno di attenzione, che pertanto sarà oggetto di ripulitura e adeguata illuminazione.

Valorizzare l’area sacra della Rocca di Cerere e rilanciare con moderni criteri di attrazione turistica il mito della Dea Madre è il sogno di Nietta Bruno, sfruttando la posizione sopraelevata del luogo che ben si presta a interpretare la tensione mistica verso il cielo, secondo l’antica sensibilità religiosa, e utilizzandone l’ampio spazio per un museo del mito, un centro di studi e di manifestazioni culturali a tema.

Sarà pertanto avanzata la richiesta di iscrizione del mito di Demetra e Kore nel registro delle Eredità Immateriali della regione siciliana (Reis).

Intanto si è aderito al progetto US pro Community Relations per la pulitura dell’area sacra di Demetra con il supporto dei marines di Sigonella, in collaborazione con il Rotaract.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica, docenti e studenti, le prossime “giornate di primavera” vedranno protagonisti, come l’anno scorso, i ragazzini delle ultime classi elementari che faranno da ciceroni, guidando alla visita del teatro comunale, della sala Neglia, della sala consiliare.

A Calascibetta, come ha informato il portavoce Gianluca Rosso, si visiterà il sito archeologico del Villaggio Bizantino di Vallone Canalotto. Anna Maria De Francisco

Visite: 513

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI