Enna, la raccolta differenziata anche se a rilento va avanti

Già ritirati non meno del 50 per cento dei vecchi bidoni ed avviata una ulteriore distribuzione dei Kit dei sacchetti di diverso colore. La “macchina organizzativa”, di Ennaeuno riguardo all’avvio della raccolta differenziata nel capoluogo anche se a rilento continua ad andare avanti. Infatti con la giornata di ieri si è chiusa la prima settimana di ciclo completo di raccolta differenziata ed il tutto continuerà regolarmente secondo il calendario già annunciato nelle scorse settimane. Un avvio che non è stato agevolato neanche dalle condizioni climatiche visto che quasi tutta settimana sul capoluogo persiste una situazione meteorologica pesante con forti precipitazioni e di sicuro non ha agevolato la raccolta dei rifiuti. Infatti non poche sono state le lamentele di cittadini che malgrado abbiano con diligenza messo il sacchetto davanti la porta, questo poi in particolare tra lunedì e martedì non è stato ritirato anche se poi giorno dopo giorno la situazione va gradualmente regolarizzandosi. Ma è fuor di dubbio che prima che si arrivi a regime passerà ancora un po di tempo come conferma lo stesso direttore tecnico provinciale di Ennauno Roberto Palumbo. “Siamo ancora in una fase organizzativa – commenta – basti pensare che rispetto alle previsioni abbiamo già esaurito i 7500 kit di sacchetti e per completare la distribuzione ne abbiamo ordinato altri 2 mila”. E sul fatto che in giro per la città ci sono ancora bidoni lo stesso spiega “Li stiamo ritirando gradualmente – dice – in modo da dare in una prima fase ai cittadini residenti in particolari zone della città una doppia opportunità, quella tradizionale e la raccolta differenziata. Già circa il 50 per cento sono stati ritirati e gradualmente saranno ritirati tutti. Da quel momento non si avranno più alibi e potranno scattare anche le sanzioni da parte del Comune. Per quanto riguarda invece i condomini ogni giorno abbiamo contatti con gli amministratori che ci richiedono i contenitori da 40 o da 15 litri da posizionale all’interno degli immobili. Ed anche in questo caso la distribuzione è costante”. L’obbiettivo prefissato da Comune e Ennaeuno è quella di arrivare nel giro di un paio di mesi ad una percentuale di non meno del 35 per cento di raccolta differenziata sia di frazioni secche che di umido. Ma Palumbo di fornire cifre non ne vuole assolutamente parlare. “Fornire qualsiasi dato oggi sarebbe poco attendibile – conclude – una settimana è ancora poca cosa per dare una vera indicazione. Ma il dato certo è che gli ennesi vogliono fare la raccolta differenziata e lo si vede dall’attenzione che ripongono sul funzionamento del servizio”.

Visite: 388

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI