ENNA. La Chiesa di San Cataldo e i suoi tesori d’arte saranno illustrati da don Giuseppe Rugolo in una conferenza organizzata dell’Accademia Pergusea.

ENNA. La Chiesa di San Cataldo e i suoi tesori d’arte saranno illustrati da don Giuseppe Rugolo in una conferenza organizzata dell’Accademia Pergusea.

La chiesa di San Cataldo, sede della più antica e popolosa parrocchia della città, la cui facciata, in cima alla monumentale scalinata, rivolta verso il Duomo e la sua blasonata parrocchia ‘Matrice’, con la quale nei secoli scorsi gareggiava in sfarzo, ha da qualche settimana un nuovo parroco, il giovane sacerdote padre Giuseppe Rugolo. “Cum magno gaudio ego nuntio vobis” sono state le parole del Vescovo della Diocesi, Mons. Rosario Gisana, pronunciate durante la solenne cerimonia religiosa, per dare l’annuncio ai fedeli – in una chiesa gremita di parrocchiani, associazioni e cittadini – della nomina del nuovo parroco. Tra i primi a congratularsi Nino Gagliano, presidente dell’Accademia Pergusea, dove padre Rugolo è beneamato cappellano e accademico onorario.
L’Accademia ha programmato per sabato 6 Ottobre, alle ore 20:00, un incontro tra i soci e padre Rugolo, presso il Ristorante Garden di Pergusa, dove il neo parroco terrà una conferenza sulla Chiesa e i suoi tesori d’arte in essa conservati. “Nel corso della serata – ha anticipato Gagliano – sarà dato annuncio dell’intitolazione della sala riunioni della parrocchia a Mons. Gioacchino Varisano (1759 / 1840), che fu emerito presidente della storica Accademia Pergusea nel ‘700”.
La figura dell’Abate Mons. Varisano è stata lumeggiata dagli accademici nel 2015 con il restauro di un prezioso dipinto ad olio risalente alla prima metà dell’Ottocento, dimenticato e scoperto per caso in un locale magazzino della parrocchia di San Cataldo. Si tratta di un’opera pittorica (60×80) d’autore ignoto, raffigurante l’alto prelato nella cui composizione figura un cartiglio con la scritta “Accademia Pergusea”. L’intervento conservativo del quadro, autorizzato dall’ex parroco don Vincenzo Di Simone, dalla Soprintendenza ai BB.CC.AA. e dalla Curia Vescovile, venne eseguito a spese dell’Accademia dal professor Raimondo Ferlito, docente del Liceo Artistico di Enna.
Un filmato sulla chiesa e il suo museo, dove sono esposte preziose opere d’arte (argenti, quadreria, candelabri, tabernacoli, statue, paramenti sacri, ecc.), sarà proiettato durante la relazione programmata di padre Rugolo, a cura dell’accademico Federico Emma.
(Nella foto: padre Rugolo durante un precedente intervento accademico).
Salvatore Presti

Visite: 2326

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI