Enna inizia il lungo ponte di Ferragosto, cosa c’è da potere offrire ai turisti

Una città che ci si augura si faccia trovare pronta e preparata al gran numero di turisti che vi arriveranno in questo lungo ponte festivo. E quello che si spera succeda a Enna dove da oggi sino a martedì prossimo è molto probabile che arriveranno numerose comitive di turisti sia italiane che straniere. Infatti malgrado la città non sia ancora preparata al meglio per definirsi turistica mai come quest’anno ha visto arrivare da aprile in poi così tanti turisti. Segnali che dovrebbero incoraggiare sia l’ente pubblico vale a dire il Comune ma anche gli imprenditori locali a potenziare una serie di servizi a supporto del fenomeno turismo. In particolare il comune dovrebbe migliorare la viabilità, la dotazione parcheggi, la pulizia, la cartellonistica informativa sui monumenti e siti, dotare la città di un infopoint e nel frattempo fare sentire la propria voce verso altri enti come ad esempio la curia vescovile per avviare una collaborazione ad esempio verso l’apertura delle chiese anche nei giorni particolari come ferragosto. Ma anche la classe privata deve fare la propria parte. Ad esempio nella regolamentazione dei pubblici esercizi come bar e ristoranti. Infatti è assurdo che in certi giorni ma anche in certe ore di giornate normali per i turisti anche prendere un semplice caffè diventa problematico. Ma intanto ci si augura che intanto i turisti che arriveranno avranno cosa potere vedere. Saranno sicuramente aperti al pubblico la Torre di Federico e Castello di Lombardia e sacrario dei caduti, Aperto anche il Museo Varisano. Per le chiese ancora una volta si rimane nelle mani della buona volontà o meno delle confraternite e preti.

Visite: 323

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI