Enna il Progetto Mutazioni continua la sua “conquista” della città: il 10 giugno inaugurazione di un’altra installazione

Il progetto “Mutazioni” che ha di fatto aperto un dibattito in città tra i fautori dell’apertura della città al moderno e quelli invece fortemente legati alle tradizioni, continua nella sua “conquista” della città e quindi a fare parlare di se. Il prossimo 10 giugno infatti sarà inaugurata la seconda delle 4 installazioni previste dal progetto, quella che interessa uno dei più caratteristici quartieri della città ovvero il Mercato Sant’Antonio più comunemente cosciuto come A Chiazza. L’installazione prevista in questo scorcio di strada dei sapori da sempre la “Vucceria” di Enna, farà riferimento al periodo federiciano. E non poteva essere tema più attinente visto che proprio alcune settimane fa il quartiere ha vinto il Palio dei Quartieri ai Giochi della Settimana Federiciana. Nelle scorse settimane gli stessi residenti ed operatori commerciali della zona hanno organizzato una festa per condividere questa vittoria con tutta la città. Ed è molto probabile che con quest’altro elemento di novità che arriverà, saranno non poche le iniziative ricreative e culturali che a quanto pare gli stessi operatori commerciali presenti sulla via insieme agli stesso residenti ed alle vicine confraternite di Maria Santissima Addolorata e San Giuseppe vogliono organizzare per rendere piacevole trascorrere in questo spicchio di città a ridosso del centro, le fresche serate estive ennesi. Ma le novità nell’immediato del progetto Mutazioni non terminano qui. Infatti entro la fine del mese saranno collocati in diversi punti della città i primi 5 dei 10 padiglioni espositivi previsti dal progetto. Dei cubi molto particolari dove sarà possibile esporre i prodotti di eccellenza dell’artigianato locale. Lo “scontro” tra tradizione ed innovazione continua e sicuramente farà aumentare in modo positivo il dibattito che si è venuto a creare con la prima installazione davanti l’ingresso del teatro Garibaldi.

Visite: 808

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI