Enna il Panathlon e Coni premiano il vero sport

AL TEATRO GARIBALDI DI ENNA LA SECONDA EDIZIONE DI “CONOSCIAMO I NOSTRI CAMPIONI
Riuscire a raccontare risultati, vittorie e storie di personaggi sportivi provenienti da un territorio che di certo non ti aiuta come quello ennese non è assolutamente facile. Ma il Panathlon Club di Enna insieme al comitato provinciale Coni per il secondo anno lo ha fatto e tra l’altro riuscendo a chiamare all’interno di una location tanto prestigiosa quanto impegnativa come il Teatro Garibaldi, centinaia di persone. E così venerdì scorso 30 novembre con una cerimonia egregiamente condotta dal giornalista Umberto Teghini collaborato dal collega ennese Riccardo Caccamo si è tenuta la seconda edizione dell’evento “Conosciamo i nostri campioni” con cui si è voluto dare il giusto merito e tributo a tante persone che dello sport a vario titolo ne hanno fatto una regola di vita. La manifestazione è stata divisa in due parti. Nella prima la consegna di Onorificenze Coni assegnate per anzianità si servizio nelle varie federazioni e consegnate dal comitato di Enna il cui delegato provinciale è Angelo Sberna a tecnici, atleti e dirigenti mentre nella seconda i premi assegnati dal Panathlon presieduto da Nanni Di Mario. Il tutto con il patrocinio del Comune di Enna rappresentato nella serata dall’assessore Dante Ferrari che nel corso del suo intervento di saluto ha anche dato importanti notizie su interventi che l’ente sarà in tema di impiantistica sportiva. Presenti anche il vice presidente del Coni Sicilia e dirigente nazionale della LND Sandro Morgana e del Comitato Sicilia della Federpallamano Sandro Pagaria ed anche il saluto del deputato nazionale Andrea Giarrizzo oltre che rappresentanti di istituzioni civili e militari. E così nel corso della serata le persone presenti hanno avuto il piacere di conoscere storie come quella del giovane ennese Edoardo Bognanni giocatore dell’Amatori Catania di Rugby in A1 a cui è stato assegnato il premio Vito Cardaci e consegnato dai figli Livio e Dario. Le onorificenze Coni invece al tecnico di Pallamano Salvo Cardaci di Atletica Leggera Carmelo Giarrizzo. Due gli atleti premiati con la medaglia di Bronzo Coni i non parenti Luigi Randazzo e Filippo Randazzo rispettivamente atleta della nazionale di Pallavolo e campione italiano assoluto di Salto in Lungo tesserato per le Fiamme Gialle. Entrambi assenti per motivi professionali i premi sono stati ritirati dai genitori. Sempre per le medaglie di Bronzo riservate ai dirigenti, premiati Giovanni Civello dirigente della disciplina del tiro con l’Arco, Giovanni Primavera per il calcio e Pietro Spagnolo per la federazione Cronometristi. Medaglia di Bronzo invece al dirigente della Pallamano Haenna Luigi Savoca. Per quanto riguarda invece i premi Panathlon assegnati al giovane atleta di Taekwondo il dodicenne Angelo Mangione per avere vinto il trofeo nazionale Coni, il Judoka Loris Stella vincitore della medaglia d’oro ai Giochi delle Isole, all’arbitro di calcio Daniele Rutella primo arbitro ennese ad arbitrare tra i professionisti, Alex Richiusa e Rita Quattrocchi campioni italiani a coppie di Danza Sportiva Paralimpica, Graziano Pecoraro campione italiano di Nuoto Paralimpico, Antony Coppola e Maria Grazia Patti campioni italiani Master di Danza Sportiva. A Igor Catalano invece un riconoscimento per essere stato il primo corsista disabile ad avere conseguito il brevetto di istruttore di Nuoto e Salvamento.

Visite: 206

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI